Crysis 2

La nanoprova del multiplayer.

Crysis 2 è finalmente disponibile. Qualora foste interessati a scoprirne tutti i segreti, vi invitiamo a consultare la nostra guida ai collezionabili di Crysis 2!

Quanti di voi hanno passato ore e ore davanti al multiplayer di TimeSplitters 2, qualche anno fa? Quella offerta dal titolo dei Free Radical rimarrà nella storia come una delle esperienze più divertenti nell'evoluzione degli fps, grazie alla sua combinazione di armi fuori di testa, mappe incredibili e mille altre finezze.

Il fatto che lo stesso team di sviluppo responsabile della saga di TimeSplitters ora si chiami Crytek UK, e che sia al lavoro sulla modalità multiplayer di Crysis 2, non può che far gonfiare le aspettative dei giocatori nei confronti del gioco in questione.

Durante l'evento londinese di Electronic Arts tenutosi la scorsa settimana, abbiamo avuto la possibilità di provare una piccola parte del multiplayer di Crysis 2, saggiando il sistema di crescita del giocatore (e della sua nanotuta), un paio di mappe e altrettante modalità.

Le due modalità presenti nella demo erano Team Istant Action (il più classico dei deathmatch a squadre) e la ben più intrigante Crash Site, rivisitazione in chiave Crytek della classica sfida Quartier Generale, dove le due squadre sul campo dovevano raggiungere e difendere i siti di schianto di alcune capsule aliene.

Entrambe le modalità non mostravano elementi innovativi rispetto a quanto siamo abituati a vedere negli altri fps in circolazione, ma la natura "potenziata" dei personaggi di Crysis 2 e delle loro tute futuristiche, apriva il campo a un gran numero di strategie e possibilità.

A questo si affiancava l'accurato design delle mappe, che oltre a essersi rivelate estremamente versatili (potevano essere affrontate liberamente seguendo uno stile di gioco più aggressivo, come dei perfetti cecchini, oppure con un approccio stealth favorito anche dalle abilità della nanotuta), hanno mostrato di estendersi tanto in larghezza quanto in altezza, garantendo un'esperienza su più livelli.

La mappa Ambush era un esempio perfetto di quanto abbiamo appena scritto, visto che permetteva ai giocatori asserragliati nell'hotel di tenere sotto tiro i malcapitati che dovevano farsi largo fra le macerie e i rottami sparsi nella piazza sottostante, il tutto nella semioscurità favorita dal fatto che l'azione si svolgeva in piena notte.

Parlando del sistema di potenziamento e di crescita, la gestione delle abilità si basava su tre macro-categorie di punti esperienza: Armi, Armatura e Invisibilità. Accumulando i punti in questione era possibile ottenere potenziamenti sempre nuovi, che andavano dalla maggior percezione dei nemici invisibili a un miglioramento dell'efficienza della mimetica ottica.

Di questo genere di abilità era possibile equipaggiarne massimo tre alla volta, quindi era necessario trovare la combinazione più adatta al proprio stile di gioco. La varietà delle voci potenziabili, comunque, promette già adesso di garantire un'esperienza ricca e profonda.

Il bello è che, per quanto abbiamo potuto provare, il passaggio da un'abilità equipaggiata all'altra, durante le partite, è semplice e istantaneo. In diverse occasioni ci è capitato di essere avvistati mentre cercavamo di tendere un agguato attendendo pazientemente il bersaglio, e di dover passare rapidamente dalla mimetica stealth allo scudo, in modo da sopravvivere alla prima raffica e scegliere se rispondere al fuoco o se ritirarci in attesa di un'occasione migliore. Parlando della mimetica ottica, è importante segnalare come l'invisibilità si disattivi immediatamente quando si spara un colpo, elemento fondamentale per garantire un bilanciamento adeguato.

A questi elementi, già piuttosto intriganti, si andavano ad aggiungere cinque classi ben caratterizzate, oltre a una sesta interamente lasciata ai capricci e alla creatività dei giocatori.

Dopo questo interessante assaggio, quindi, non ci resta che lasciar lavorare tranquillamente i ragazzi di Crytek UK, ingannando l'attesa con gli altri pezzi da novanta che il mercato degli fps ci offre in questo prolifico periodo.

Crysis 2 sarà disponibile su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 a partire dal 25 Marzo 2011.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza