Ready at Dawn dice la sua su PSP

"Condannata al fallimento".

Il team Ready at Dawn, sviluppatore degli episodi per PSP della serie God of War e dell'ottimo spin-off Daxter, ha dichiarato che il destino del portatile Sony era segnato fin dal principio.

Secondo CVG, il co-fondatore di Ready at Dawn, Ru Weerasuriya, avrebbe dichiarato al magazine Edge: "╚ una buona piattaforma, puoi svilupparci cose interessanti. Negli ultimi anni abbiamo fatto il possibile per dimostrarlo".

"Il problema Ŕ che il suo destino era segnato dall'inizio. Alcuni elementi non la riconducono nell'ambito delle console portatili e, nonostante si tratti di una piattaforma Wi-Fi, la connettivitÓ Ŕ limitata. Sony, produttori e publisher hanno fallito sotto molti aspetti ma Ŕ naturale, era il primo tentativo".

"La speranza Ŕ che facciano tesoro di questa esperienza e che risolvano i problemi di PSP e di PSPgo nella prossima generazione, magari dando anche un'occhiata a quello che fanno gli altri".

Gli altri al momento sono Nintendo, che si appresta a lanciare il 3DS nel 2011, Apple con il suo rivoluzionario App Store, Microsoft che ha da poco lanciato Windows Phone 7, e Google con la piattaforma mobile Android.

Contenuti correlati o recenti

Shovel Knight: King of Cards - recensione

╚ tutto oro quel che luccica.

State of Play: alle 14:30 commentiamo in diretta l'evento PlayStation

Ghost of Tsushima? Resident Evil 3 Remake? Crash Bandicoot Worlds?

I film della nostra infanzia - recensione

Certi ricordi non finiscono mai...

Shovel Knight: Showdown - recensione

La frenetica giostra dei cavalieri in pixel art.

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza