Ready at Dawn dice la sua su PSP

"Condannata al fallimento".

Il team Ready at Dawn, sviluppatore degli episodi per PSP della serie God of War e dell'ottimo spin-off Daxter, ha dichiarato che il destino del portatile Sony era segnato fin dal principio.

Secondo CVG, il co-fondatore di Ready at Dawn, Ru Weerasuriya, avrebbe dichiarato al magazine Edge: "È una buona piattaforma, puoi svilupparci cose interessanti. Negli ultimi anni abbiamo fatto il possibile per dimostrarlo".

"Il problema è che il suo destino era segnato dall'inizio. Alcuni elementi non la riconducono nell'ambito delle console portatili e, nonostante si tratti di una piattaforma Wi-Fi, la connettività è limitata. Sony, produttori e publisher hanno fallito sotto molti aspetti ma è naturale, era il primo tentativo".

"La speranza è che facciano tesoro di questa esperienza e che risolvano i problemi di PSP e di PSPgo nella prossima generazione, magari dando anche un'occhiata a quello che fanno gli altri".

Gli altri al momento sono Nintendo, che si appresta a lanciare il 3DS nel 2011, Apple con il suo rivoluzionario App Store, Microsoft che ha da poco lanciato Windows Phone 7, e Google con la piattaforma mobile Android.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Apex Legends sta per ricevere la nuova leggenda Rampart

Ecco quando sarà disponibile il nuovo personaggio nello shooter di Respawn.

Horizon Zero Dawn per PC delude Digital Foundry?

Arriva l'approfondita analisi della redazione britannica.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza