Bungie e i combattimenti orbitali di Reach

Idea multiplayer poi cancellata.

Secondo quanto dichiarato dal creative director di Halo: Reach, Marcus Letho, alla rivista Game Informer (via CVG), durante lo sviluppo dell'ultimo Halo, Bungie avrebbe pensato di trasformare la missione della campagna principale Long Night of Solace in uno scenario per il multiplayer competitivo.

"Ogni tanto ci scherzavamo su e avevamo sviluppato una versione nelle prime fasi dello sviluppo", ha dichiarato Lehto. "Ma le meccaniche erano inconsistenti e ci siamo resi conto che il livello complessivo dell'esperienza non raggiungeva gli standard desiderati e non avrebbe giustificato, in ultima analisi, il lavoro extra".

Alla fine gli sviluppatori hanno preferito concentrarsi sulla rifinitura dei contenuti, di per sé già numerosi, inclusi in Halo: Reach: "Con tutte quelle funzionalità e quei contenuti, Reach era già un progetto incredibilmente ambizioso con delle scadenze precise".

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza