Sonia Alfano contro Mafia II

Per l'europarlamentare "una ferita ancora aperta".

L'europarlamentare Sonia Alfano, figlia di Beppe Alfano, giornalista italiano ucciso dalla mafia nel 1993, ha chiesto il ritiro dai negozi del videogioco di 2K, Mafia II.

Nel corso di un'intervista concessa a Bloomberg, la Alfano ha dichiarato che "le ferite sono ancora aperte".

"Questi giochi trasformano la Mafia, una realtà di morte e distruzione, in un passatempo virtuale. Anche se solo momentaneamente, i giocatori si identificano con killer brutali e per noi che abbiamo una conoscenza diretta delle forme della violenza, tutto questo è orribile".

La Alfano ha chiesto alla commissione europea il ritiro dal commercio di Mafia II e di altri giochi simili.

"Mafia II narra e vicende del crimine organizzato in America, un soggetto che per decenni è stato sfrutatto nei libri, al cinema", ha spiegato il publisher 2K in una risposta alla Alfano. "Rimaniamo dalla parte dei nostri team di sviluppo e dei nostri prodotti, incluso Mafia II".

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (21)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza