ND parla del fuoco in Uncharted 3

"Programmiamo l'ossigeno".

Il gioco è finalmente uscito. Qualora foste interessati a completarlo al 100%, vi invitiamo a consultare la nostra soluzione completa di Uncharted 3: l'Inganno di Drake!

Nel corso di un'intervista pubblicata sul PlayStation Blog, Arne Meyer di Naughty Dog ha parlato delle novità del nuovo Uncharted, e del grande lavoro svolto dagli sviluppatori sul fuoco.

"Siamo sempre a caccia di nuove sfide tecniche e siamo molto felici di ciò che stiamo realizzando con i nostri effetti di fuoco. Non è solo un elemento statico: il fuoco deteriora in modo realistico il legno e ci sono delle vampate di ritorno, come ci si aspetterebbe. Il fumo, questa volta, ha un aspetto molto migliore", afferma Meyer.

Parlando della sequenza presente nel filmato riprodotto in fondo all'articolo, Meyer sottolinea che: "Se stai immobile per troppo tempo, potresti sederti a guardare il castello che ti brucia attorno... però, vogliamo che il giocatore avanzi nel gioco ad un ritmo accettabile, quindi questo non accadrà.

"Il fuoco con generazione procedurale è una sfida tecnica piuttosto impegnativa, specialmente sommato a tutto il resto del materiale da inserire nel gioco, ma crea degli effetti fantastici, come gli angoli della carta da parati che iniziano ad arrotolarsi per poi prendere fuoco, o le braci che scintillano in aria. Essenzialmente, programmiamo l'ossigeno e poi facciamo sì che il fuoco lo segua nell'ambiente".

Uncharted 3: Drake's Deception sarà disponibile su PlayStation 3 a partire dal 4 novembre.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza