EA: World of Warcraft "un film silenzioso"

Star Wars: The Old Republic lancia la sfida.

Secondo Electronic Arts, l'MMO Star Wars: The Old Republic strapperà diversi giocatori all'MMO di Blizzard, World of Warcraft.

"Vogliamo la nostra fetta, vogliamo la leadership", ha dichiarato il CEO di EA John Riccitiello nel corso della Goldman Sachs Conference (via Industry Gamers). "Non ci aspettiamo di farli cadere ma... prenderemo una grossa fetta del loro mercato".

World of Warcraft è l'MMO basato su un modello di abbonamenti più popolare al mondo con 12 milioni di abbonati. Star Wars: The Old Republic, invece, atteso su PC tra aprile e la fine del 2011, segnerà il debutto di BioWare nel genere degli MMO.

Secondo EA, però, il gioco di BioWare potrebbe riuscire in un'impresa che è sfuggita a tutti gli altri: "Nel loro MMO non si parla. Quello di Blizzard è un film silenzioso, nel nostro invece abbiamo il doppiaggio in diverse lingue".

Qualche giorno fa tuttavia, nel corso di una teleconferenza con gli azionisti, Riccitiello aveva fissato degli obiettivi ben meno ambiziosi. Con 500.000 abbonati si potrebbe parlare di business "profittevole", mentre dal milione in su si potrebbe parlare di un "business estremamente proficuo", aveva dichiarato il CEO di EA, che aveva ipotizzato inoltre un potenziale successo ai danni dei rivali minori, ma non del leader del segmento di mercato in questione (WoW).

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza