Hydrophobia Prophecy • Pagina 2

Un esempio da seguire. 

Quanto detto finora sarebbe già di per sé sufficiente per giustificare la realizzazione di Prophecy, ma per nostra fortuna le novità non finiscono qui. Oltre ad un ottimizzazione dell'intero comparto tecnico, con un occhio di riguardo per il sempre straordinario HydroEngine, è possibile riscontrare significativi miglioramenti sia nelle fasi di combattimento - specie a fronte della possibilità di utilizzare delle coperture mobili anche in acqua - che in quelle di esplorazione.

In alcuni frangenti il titolo mostra ancora qualche piccola incertezza, legata più che altro a situazioni in cui si è costretti a muoversi rapidamente e con grande precisione, ma nel complesso è impossibile non accorgersi di quanto l'esperienza risulti ora più fluida e godibile rispetto al passato.

Una delle prime cose che mi sono saltate agli occhi, o forse dovrei dire alle orecchie, è però la nuova voce di Scoot, affidata ora a Oliver Vaquer; trattandosi di un doppiatore professionista con una discreta esperienza proprio in campo videoludico (alcuni di voi lo ricorderanno in GTA: Liberty City Stories) è inutile dirvi che il suo contributo si rivela a spesso determinante per accrescere la drammaticità di alcuni frangenti, frangenti che il precedente doppiatore puntualmente rovinava - almeno sotto il profilo del coinvolgimento.

Come ulteriore testimonianza della grande considerazione degli sviluppatori verso i propri fan, il titolo presenta ora una speciale voce nel menù in cui è possibile esprimere un parere su gran parte degli elementi principali dell'esperienza. Insomma, anche dopo tre versioni del medesimo gioco, non è escluso che in futuro possano giungere ulteriori miglioramenti.

Il trailer di presentazione.

In definitiva Hydrophobia Prophecy rappresenta il coronamento di un lungo e travagliato percorso di sviluppo che ha visto Dark Energy spingersi ripetutamente oltre i propri limiti al fine di realizzare un prodotto in grado di elevarsi oltre gli standard di sostanziale mediocrità che di solito caratterizzano gli action/adventure scaricabili.

Alla luce degli evidenti miglioramenti apportati in primis alla narrazione, frutto dell'attenzione riservata dal team di sviluppo al parere del pubblico, non posso dunque che consigliare l'acquisto del titolo a qualsiasi amante del genere; l'intensità dell'esperienza proposta, unita ad una realizzazione tecnica che ha nell'HydroEngine la sua vera punta di diamante, saprà senz'altro coinvolgervi e divertirvi per diverse ore... sempre che non abbiate paura dell'acqua, ovviamente.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (15)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'etā di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Forza Motorsport: novitā dal Forza Monthly ma attesa ancora lunga

Forza Motorsport potrebbe arrivare addirittura nel 2023.

Skyrim ha ora una mod impressionante che permette di crearvi una banda

L'immortale Skyrim adesso vi permetterā di crearvi un super team.

Cuphead: Fast Rolling Dice Game č il gioco di carte che stavate aspettando!

The Op! produrrā il nuovo card game dedicato a Cuphead.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza