Roundup Giochi Mobile

Hydro! Supermarket! NBA Jam! Frisbee! Starfront!

Spesso mi capita d'inviare il pezzo per la pubblicazione e di scovare subito dopo un gioco di cui mi sarebbe piaciuto parlare, oppure di leggere le proteste di qualche lettore perché non ho parlato del tal prodotto, ennesimo capolavoro dell'App Store.

D'altronde c'è poco da fare, il ritmo del mercato è questo. Le uscite si susseguono senza sosta e pochi titoli possono aspirare a una visibilità che superi il mese e mezzo, il che vale anche i cosiddetti "big". E forse è proprio questo il bello del mondo "portatil", tutti sono (quasi) uguali e trattati nella stessa maniera, e non c'è da stupirsi se chi ha più da perdere, come le software house più famose, non ottiene risultati entusiasmanti e viene battuto dai tanti piccoli sviluppatori con ottime idee che affollano il settore.

E qui arriva la parte più difficile di questo lavoro: ignorare o parlar male della robaccia è semplice, il problema è stare dietro a tutti i titoli interessanti che escono senza sosta, a prezzi ridicoli, e che spesso vengono poco pubblicizzati.

La situazione sta assomigliando sempre di più a quella della scena musicale, con tanto ottimo materiale a disposizione per chi sa cercare, che spesso non ottiene il successo che meriterebbe. E se è vero che il guadagno medio per un gioco su iOS è circa di 700 dollari, saranno in pochi a sopravvivere alla febbre dell'oro che si è scatenata sull'App Store.

Supermarket Mania 2

  • iPhone: €3,99
  • iPad: €5,99

Eccoci nei panni di Nikki, una donna così intraprendente che pensa di poter gestire un supermercato quasi totalmente da sola e senza rimetterci la salute mentale. Per farlo, dovrà ovviamente correre come una pazza a destra e a sinistra, rifornendo gli scaffali, pulendo per terra e stando attenta che la gente non se ne vada senza pagare, e noi la dovremo aiutare nel suo ingrato compito.

6
Supermarket Mania 2.

Supermarket Mania 2 è ovviamente il seguito migliorato e ampliato del primo Supermarket Mania, titolo dei G5 Interactive dotato di un gameplay che ricorda per certi versi Farmville e altri titoli "da Facebook". Questo non tanto per i tempi di attesa, anzi in ogni livello l'azione è frenetica e dura quel tanto che basta per non farvi impazzire troppo, quanto per il costante bisogno di cliccare, anzi toccare, qualcosa per farla interagire con Nikki.

Volete riempire uno scaffale? Toccatelo. Volete andare alla cassa? Toccatela. Volete pulire per terra? Toccate lo spazzolone, e così via, fino a farsi venire il callo sulla punta dell'indice.

Occasionalmente dovrete svolgere azioni più complesse, tipo toccare prima lo scaffale del latte, poi quello del gelato e infine la macchina dei frullati, ma la sostanza rimane identica. Fortunatamente potrete mettere in coda le varie azioni, quindi mentre Nikki sfreccia in giro per il negozio, voi potrete già pensare alle azioni successive, eliminando del tutto i tempi morti.

Il fulcro del gioco sono le varie missioni in cui dovrete ottenere determinati obiettivi, spesso semplicemente un limite minimo d'incasso giornaliero, e per farlo sarà fondamentale non scontentare i clienti.

Ognuno ha i suoi bisogni, una certa velocità e una determinata dose di pazienza, espressa da una faccina messa sopra la testa. Quando il cliente non trova ciò che sta cercando, la pazienza comincerà a esaurirsi più o meno velocemente, e quando sarà del tutto finita se ne andrà dal negozio per non tornare mai più, e voi perderete dei soldi.

Per aiutarvi nei vostri compiti potrete contare sull'occasionale presenza di una cassiera e di una guardia giurata, o acquistare dei potenziamenti che possono pulire il negozio in un attimo, far tornare felici i clienti o rendervi velocissimi, o ancora degli upgrade del negozio, che vi permettono di immagazzinare più materiale, pulire automaticamente il pavimento, rilassare i clienti, ecc.

È divertente? Sì, decisamente sì, finché non si supera la sottile linea che separa impegno e frustrazione, e arrivati a quel punto il divertimento piano piano se ne andrà, e vorrete lanciare l'iPad nel muro, maledicendo Nikki ed il suo sogno imprenditoriale. Fortunatamente questo succederà dopo molti livelli, sopratutto se ci giocate su un iPad, dov'è molto più facile capire dove cliccare e quando farlo.

Quindi, visto che per provarlo non dovete neppure pagare, se siete appassionati di giochi "Sim" vi consiglio di dare un'occhiata a Supermarket Mania 2: non vi deluderà.

8/10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

PS5, Firesprite sta lavorando a una nuova avventura narrativa AAA

Il nuovo team PlayStation Studios Firesprite, prepara un nuovo AAA.

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Articolo | Battlefield V - Reloaded

La Seconda Guerra Mondiale secondo DICE.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza