Il caso Bethesda vs. Scrolls va in tribunale

È muro contro muro tra Notch e Bethesda.

La disputa sul marchio Scrolls tra il creatore di Minecraft, Markus "Notch" Persson, e il distributore di Skyrim, Bethesda, è pronta a varcare la soglia del tribunale.

Il capo dello studio Mojang ha infatti recentementetwittato:"Il caso Scrolls andrà in tribunale! Weee! :D".

Notch ha dunque deciso di tenere duro di fronte alle richieste di Bethesda, la quale sostiene che Scrolls, prossimo titolo di Mojang. violi il copyright legato al marchio Elder Scrolls.

Il mese scorso Notch aveva bollato le richieste di Bethesda come "una falsità" e aveva dichiarato dichiarato: "Se dovremo andare in tribunale, combatterò per questo causa finché ce ne sarà bisogno".

Il geniale sviluppatore ha inoltre fatto notare che la stessa Bethesda ha distribuito molti giochi il cui titolo è una parola sola, che non hanno niente a che vedere con prodotti più vecchi. Come ad esempio il suo nuovo FPS Rage e il vecchio classico dei picchiaduro, Street of Rage.

Prima che la faccenda si facesse così seria, Notch si era offerto di risolvere la questione in maniera molto cavalleresca, ossia con un deathmatch a Quake III contro gli sviluppatori di Bethesda.

Scrolls rappresenta per Notch e Mojang, il suo studio, il primo gioco dopo Minecraft. È un titolo fantasy basato su carte collezionabili che pone molto l'enfasi sulla tatticha e sulla strategia, e che non ha ancora una data d'uscita.

E Bethesda? Per il momento ha rifiutato di commentare la situazione...

Vai ai commenti (6)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza