Battlefield 3 bandito in Iran

Indigesta l'invasione americana di Teheran.

Le autorità iraniane hanno bloccato la vendita di Battlefield 3 in tutto il paese perché quest'ultimo, com'è noto, raffigura un attacco dell'esercito americano alla città di Teheran.

"Abbiamo proibito di vendere questo gioco illegale", hanno dichiarato gli organi di polizia all'agenzia Fars.

Ma la notizia più sconcertante arriva da fonti della stessa agenzia, storicamente vicina al regime: l'intervento delle autorità sarebbe stato invocato da una petizione online firmata da ben cinquemila giovani giocatori.

Dal canto suo Electronic Arts ha preferito parlare del proprio business, piuttosto che dei motivi per i quali si è giunti a un provvedimento così drastico:

"Una volta che Battlefield sarà ufficialmente bandito, speriamo almeno che venga impedito ai consumatori di scaricarne copie pirata".

Vai ai commenti (26)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Crysis Remastered Trilogy recensione - Tripla dose di Nano Suit!

I giochi “impossibili” arrivano ovunque!

Articolo | Battlefield 2042 - prova

Faccia a faccia con il nuovo, atteso shooter di DICE.

Articolo | Ghost Recon Frontline - anteprima

Alla scoperta del primo Battle Royale ambientato nell'universo narrativo di Tom Clancy.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Commenti (26)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza