Jump Festa 2012 - parte 2

Continua e si conclude il reportage dallo allo show di videogiochi e fumetti di Shueisha.

SONY

Se lo scorso anno le parole d'ordine al Jump Festa erano "3D" e "Move", l'edizione di quest'anno ha avuto un solo e unico motivo d'essere: PlayStation Vita!

A parte il nuovo gioco dedicato a One Piece che faceva bella mostra di sé allo stand insieme alla console in edizione limitata, in uscita a Marzo sul solo territorio giapponese (per ora), l'attenzione dei presenti è stata quasi esclusivamente rivolta al nuovo portatile della Sony, che proprio sul suolo nipponico ha debuttato qualche giorno fa registrando il sold-out in poche ore.

È l'oggetto del desiderio di queste feste natalizie per i fortunati giocatori giapponesi, come hanno testimoniato chiaramente le file chilometriche affrontate dai presenti alla fiera per fare anche una sola partita con uno dei giochi disponibili sullo show-floor.

1
Un visitatore mentre prova One Piece per PS3.

La storica diffidenza giapponese nei confronti di Sony per quanto riguarda il mercato portatile era già stata scalfita in questi anni dalla presenza costante di PSP, ma Vita sembra aver dato la spallata definitiva.

Oltre a voler toccare con mano lo schermo touch e il touch-pad posteriore della console, il pubblico ha affollato lo stand per poter dare un'occhiata ad alcuni giochi PS Vita mai mostrati prima al pubblico, tra i quali spiccava un accattivante action che esteticamente non poteva non ricordare il grandioso Okami, Sumioni.

L'arrivo di un giapponese al 100% come Kazuo Hirai alla presidenza della compagnia, ha cambiato le carte in tavola e al Jump Festa lo si è capito dalla moltitudine di titoli chiaramente indirizzati ai tipici gusti del pubblico nipponico: Tales of Innocence R, Ys: Celceta no Jukai, Makai Senki Disgaea 3 Return, Lord of the Apocalypse, Ragnarok Odyssey, Minna no Golf 6, e lo spettacolare Gravity Daze.

Naturalmente ciò non significa che i giocatori occidentali siano stati dimenticati. Per loro di carne al fuoco ce n'è parecchia e porta nomi altisonanti come Uncharted, Wipeout 2048, F1 2011, Ultimate Marvel Vs Capcom 3, Little Big Planet, Dark Quest, Michael Jackson: The Experience HD e Ridge Racer. Ecco nel dettaglio alcune impressioni sulle demo presenti in fiera.

Gravity Daze

Titolo veramente particolare questo, sviluppato da un team interno di Sony guidato da Keichiro Toyama (creatore del primo Silent Hill e di Siren). Trattasi di un action-adventure nel quale si viene immersi in un mondo surreale dove la gravità è solo un optional. Ci si ritrova nei panni di Gravity Kitten, una ragazza dai poteri molto particolari che viene accompagnata da Dusty, un gatto nero con poteri magici che istruirà e seguirà la giovane donzella nella sua (dis)avventura.

Ambientato nel mondo immaginario di Hekseville, Gravity Daze è stato chiaramente influenzato dal film Inception e utilizza un sistema di dialoghi riconducibile a quello di un manga interattivo. Il pad analogico sinistro permette di muovere il personaggio mentre il destro di gestire la visuale.

Nel momento in cui si preme R1 tutto cambia. La gravità cessa di esistere e bisogna decidere dove far "atterrare" Kitten muovendo la console. Un'altra pressione del tasto farà scendere la protagonista dove vogliamo, invertendo in molti casi le più basilari leggi della fisica!

Bisogna ammettere che in principio il gioco non è facilissimo da comprendere e padroneggiare, sopratutto per via del continuo movimento aereo della protagonista. Una volta portato a termine il tutorial, però, si iniziano a intravederne le potenzialità di gameplay.

Sicuramente non sarà il gioco più venduto della storia ma Gravity Daze fa comunque capire come gli sviluppatori PS Vita siano intenzionati fin da subito a regalarci qualcosa di diverso dal solito, sfruttando le peculiarità tecniche della console. L'arrivo sugli scaffali giapponesi è previsto per febbraio 2012.

Ys: Celceta no Jukai

Il cavallo di battaglia della Falcom approda anche su PS Vita e ripropone sul portatile Sony il quarto capitolo della saga in versione riveduta e corretta. Trattasi del classico remake che, a fronte di un restyling grafico efficace, propone poche novità a livello di gameplay, il che va anche bene vista la qualità dell'originale.

Ancora una volta vestiremo i panni di Adol Christin, eroe storico della saga che per l'occasione avrà a disposizione alcuni nuovi attacchi particolarmente potenti come la Slash Guard, il Flash Move e il devastante Final Blow. Un titolo perfetto per chi ama i GDR di pura azione, che arriverà in una data ancora imprecisata del 2012.

Shinobido 2

Presentato a porte chiuse a Shinagawa in occasione del pre-TGS Bandai, questo gioco ci riporta nel Giappone feudale, più precisamente nella zona di Utakata. Ne è protagonista Zen, ninja in cerca di vendetta che si inserisce nella sanguinosa lotta tra tre famiglie.

Le dinamiche di gioco sono più o meno le stesse del primo capitolo, uscito all'incirca 6 anni fa su PlayStation 2. Ovviamente la maggiore potenza della nuova console ha permesso non solo un raffinamento grafico ma anche l'implementazione di nuovi elementi.

Il Touch Pad posteriore, ad esempio, viene utilizzato per mirare con precisione i nemici e sono stati inseriti nuovi indicatori che consentono di tenere d'occhio il "livello d'allerta" dei nemici, in puro stile Metal Gear.

Naturalmente l'acquisto è consigliato principalmente a chi vive di pane e ninja, e ovviamente a chi ha apprezzato il precedente episodio.

Super Monkey Ball

C'è qualche cosa di nuovo che si possa dire di questa serie? Probabilmente no, e infatti il capitolo per PS Vita, che uscirà nel 2012, farà uso del motion control della console e proporrà dinamiche di gioco già conosciute.

L'unica nuova "feature" di rilievo, per ora, è rappresentata dalla possibilità di personalizzare non solo gli oggetti, ma anche i livelli di gioco.

Disgaea 3 Return

Sempre parlando di GDR, eccoci a un esponente della cosiddetta "vecchia scuola". In questa nuova versione il grado di personalizzazione sarà ancora più alto grazie alla presenza di 20 personaggi, numerosi nuovi attacchi (come il Survival Attack) e 40 musiche di sottofondo.

Anche stavolta ovviamente non verrà tralasciato il tipico umorismo che da sempre accompagna ogni nuova uscita della serie Disgaea. Graficamente siamo un po' indietro rispetto a titoli come Sumioni o Gravity Daze, ma sappiamo che a volte questo aspetto non è poi così essenziale.

Il target di riferimento di questa saga è sempre lo stesso e già possiamo mettere la mano sul fuoco che gli appartenenti a questo "club" acquisteranno il gioco senza neanche pensarci, ma Disgaea 3 non sarà sicuramente il titolo capace di evidenziare al meglio le potenzialità di PS Vita.

BlazBlue Continuum Shift Extend

Ecco come si presenta BlazBlue su PlayStation Vita.

Arc System continua a fare quello che le riesce meglio, ossia i picchiaduro 2D, un genere un po' di nicchia che in Giappone però ha ancora un forte seguito grazie anche ai numerosi campionati organizzati da Arcadia.

La versione PS Vita di BlazBlue proporrà diverse innovazioni rispetto al corrispettivo da sala: un nuovo personaggio (Relius Clover), 4 nuovi scenari, la possibilità di scambiare i salvataggi con la versione PS3 e di giocare con gli amici tramite connessione Wi-Fi in diverse modalità.

Dream Club Zero Portable

Chiaramente dedicato a chi sogna giorno e notte le dolcissime e stuzzicanti hostess in stile giapponese, questo gioco difficilmente vedrà la luce al di fuori del suolo nipponico. L'obiettivo finale è quello di conquistare non una ma ben 13 avvenenti donzelle, ricoprendole di regali e di attenzioni.

La versione Xbox 360 è stata uno dei pochi Best Seller della console Microsoft in Giappone e possiamo scommettere fin da ora che questo nuovo capitolo ne seguirà le fortunate sorti. Come potrebbe non succedere una cosa del genere in un gioco in cui si deve imboccare una fanciulla con una banana utilizzando il touch screen? Se volete qualche informazione ulteriore (in Giapponese) e qualche immagine, ecco il sito ufficiale.

Michael Jackson The Experience HD

Non c'è molto da dire neanche su questo titolo. Nello specifico è possibile scegliere tra le famose hit del cantante e ballarle stringendo la vostra PS Vita in una mano.

Se siete fan del Re del Pop e volete emulare il Moon Walk ovunque vi troviate, potete comprarlo ad occhi chiusi, ma occhio a non sbattere! Se invece non fate parte del fan-club di Jacko o avete già giocato abbastanza con le precedenti versioni, le alternative non mancheranno di certo.

TECMO-KOEI

La casa di Yokohama, nota al pubblico occidentale soprattutto per le serie Ninja Gaiden e Dynasty Warriors, ha presentato in fiera due nuovi giochi di gran spessore: One Piece Kaizoku Musou e Musou Orochi 2.

One Piece Kaizoku Musou

Nato da una collaborazione tra Bandai, Sony e Tecmo-Koei, il nuovo gioco di One Piece è stato sicuramente la rivelazione della fiera per tutti gli Otaku presenti.

One Piece Kaizoku Musou altro non è che un Dynasty Warriors con i personaggi del popolare manga/anime nel quale si vestono i panni di Ruffy, il protagonista della serie, per andarsene in giro a mazzolare i nemici che si incontrano sul campo di battaglia.

Tra le poche novità vanno segnalati i Quick Time Event inseriti in particolari momenti del gioco. Credetemi se vi dico che in alcuni casi avrete bisogno di riflessi da mutanti per riuscire a portarli a termine!

Visto l'ottimo feedback ricevuto in fiera, questa geniale mossa commerciale prodotta da Infinity Force rischia di diventare uno dei successi più sorprendenti del prossimo anno, specialmente in Giappone, dove l'uscita è prevista (in esclusiva su PS3, ovviamente) nel marzo del 2012.

Musou Orochi 2

Ennesimo sequel/spin-off della famosissima saga, questo capitolo potrà vantare la presenza di personaggi decisamente noti quali Ryu Hayabusa (Ninja Gaiden), Achille (Troy Musou) e Giovanna d'Arco (Bladestorm).

In fiera ho potuto testare l'ottimo engine del gioco, che ha messo in mostra una fluidità impressionante anche quando lo schermo era strapieno di nemici. Gli sviluppatori ne dichiarano oltre 120 contemporaneamente, ma anche se non li ho contati con precisione l'effetto era davvero notevole.

Interessanti la possibilità di poter cambiare il personaggio durante gli scontri, le situazioni in cui si va in Berserk (denominate Wonder) e l'effetto Matrix, con scene al rallentatore che rendono alcune fasi degli scontri ancora più scenografiche.

Omega Force, che ha sviluppato il titolo, ha fatto sapere che il gioco godrà di una forte componente online con continue espansioni, nuovi personaggi sbloccabili, costumi ed armi. L'uscita su PS3 e Xbox 360 è prevista in Giappone tra due giorni, il 22 dicembre, in due versioni: Standard a 7.429 yen (circa 75 euro) e Treasure Box (12.800 yen - 126 euro).

NINTENDO

La casa di Iwata e di Miyamoto era presente al Jump Festa 2012 con uno stand decisamente imponente, ma l'unica vera novità presentata durante la fiera è stato un nuovo capitolo dei Pokémon, che per la prima volta incroceranno la strada di un'altra saga piuttosto famosa in Giappone, Nobunaga Ambition.

Che sia un cross-over a dir poco particolare non c'è neanche bisogno di sottolinearlo, ma purtroppo le informazioni fornite finora sono quasi nulle. Per saperne di più dovremo attendere qualche settimana.

Ecco il primo trailer del nuovo Pokémon di Nintendo.

Ovviamente gran parte dello spazio espositivo era dedicato al 3DS, presente con numerose demo giocabili tra cui i già famosissimi Mario Kart 7 e Super Mario 3D Land. Wii U invece non si è fatto vedere, ma questo si sapeva già prima della manifestazione.

SQUARE-ENIX

2

La casa di Final Fantasy aveva lo stand più grande di tutti, che quest'anno è stato inaugurato addirittura dal presidentissimo Yoichi Wada. A proposito, sapevate che l'omino in questione è anche nel direttivo di altre compagnie come Taito, Eidos, DCUPC e CESA, l'organizzazione a cui fa capo il Tokyo Game Show?

Che la Square dal 2000 sia guidata da uno squalo dell'alta società è evidente e sicuramente molti degli azzardi fatti in questi anni sono criticabili, ma si deve dare atto a Wada di essersi mosso decisamente meglio di rivali storiche come Konami e Capcom, che infatti in questo momento arrancano.

Dragon Quest X

Dopo la chiusura del museo dedicato a questa mostruosa saga, Square Enix si prepara nel 2012 a fare incetta di premi con il nuovo capitolo per Wii e Wii U.

Il decimo capitolo sarà diverso da tutti gli altri, un MMORPG deciso comunque a sbancare il botteghino. A detta del produttore Yosuke Saito e del director Jin Fujizawa (per l'occasione vestiti rispettivamente da Babbo Natale e da renna!), l'intenzione è di creare qualcosa di davvero speciale per festeggiare il 25° Anniversario della serie.

La trama è ambientata nel regno di Astoltia e ci vede protagonisti nei panni di una delle seguenti 6 razze: Umani, Elfi, Orchi, Gnomi, Poklipi e Weddie. A prescindere dalla nostra scelta iniziale, il viaggio ci porterà nelle cinque terre che formano Astoltia: Orgreede, Pukland, Wenna Islands, Eltona e Dwachakka.

Sarà possibile scegliere tra 5 diverse classi, tutte nella più pura tradizione fantasy: Guerriero, Mago, Ladro, Menestrello, Chierico... e una tenuta ancora sotto segreto, ma che verrà svelata a breve. Maggiori dettagli verranno rivelati in primavera, nulla di più è trapelato allo stand.

Kingdom Hearts 3D

Il settimo titolo della saga sarà un'esclusiva assoluta per Nintendo 3DS. Già testato durante l'ultimo Tokyo Game Show, la nuova "build" di Kingdom Hearts 3D portata al Jump Festa ha mostrato notevoli miglioramenti.

Il gameplay ha ovviamente la struttura base dei precedenti episodi, ma il tempo passato ha fatto sì che altri giochi di casa Square lo abbiano influenzato. La novità più importante per quanto riguarda i combattimenti è rappresentata dalla Drop Gauge, ovvero la capacità di agguantare e lanciare i nemici, qui noti con il nome di Dream Eaters.

La prima impressione è più che positiva, ma visto che all'uscita manca ancora un po' ci riserviamo di parlarne ulteriormente più avanti.

KONAMI

Così come per Capcom, arriviamo a un tasto dolente: anche qui l'impressione che la casa di Kojima si sia persa qualcosa per strada.

Mai come in questi ultimi tempi la stampa specializzata si è lamentata della mancanza di novità da parte della casa di Metal Gear e l'unico sussulto recente è rappresentato dal rinnovato Rising, ma sappiamo tutti quante critiche sono già piovute addosso al reboot attualmente nelle mani di Platinum Games.

3

Dove sono finiti i Castlevania e gli ZOE? Al Jump Festa la compagnia ha portato le stesse identiche cose viste mesi fa al Tokyo Game Show e questo non può non lasciare un bel po' di amaro in bocca.

Anche il settore arcade, storica roccaforte dell'azienda che negli anni passati ha garantito grandissimi introiti grazie a serie come Dance Dance Revolution e Drum Mania, si sta contraendo e anche piuttosto velocemente. Tanto per farvi capire la situazione, quest'anno Konami ha addirittura disertato l'Amusement Machine Show (il famoso Jamma).

A riprova di tutto ciò, l'unico vero elemento di novità allo stand Konami quest'anno è stato un coin-op, Zexal: Duel Terminal. Tecnicamente è fatto bene, ma pare destinato adun pubblico decisamente giovane.

E con quest'ultima nota è tutto dal Jump Festa. Un mio ringraziamento particolare va a WonderZone e ad Aniplex, che mi hanno permesso di entrare alla fiera come addetto stampa. La Shueisha è stata veramente selettiva quest'anno nei confronti dei media!

Per la cronaca non si poteva fotografare/filmare nulla se non si era accreditati ufficialmente dalla direttrice in persona, che solo dopo l'intervento dei nostri grandi amici hanno reso possibile questo speciale dal Makuhari Messe.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Marco Zangirolami

Marco Zangirolami

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Shadow Warrior 3 rinviato al 2022

Bisognerà attendere il prossimo anno per Shadow Warrior 3.

Marvel's Guardians of the Galaxy è disponibile! Ecco il nuovo trailer

Avventuriamoci nell'universo dei Marvel's Guardians of the Galaxy.

Sonic 2 parla Idris Elba: 'non renderò Knuckles troppo sexy'

Idris Elba sarà la voce di Knuckles in Sonic 2, ma c'è già chi si è spinto oltre.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza