Crytek si concentra sulla tecnologia mobile e il free-to-play

"L'industry sta cambiando".

I sistemi di distribuzione stanno cambiando, o almeno questo è quello che afferma Carl Jones, director of global business development presso Crytek.

"Quando ci si trova a dover creare contenuti su base settimanale, cosa necessaria in un free-to-play o nel caso dei giochi mobile o casual, si deve essere rapidi e precisi, e questo è un qualcosa su cui stiamo lavorando molto in questo periodo".

"In molti casi i creatori di giochi apparentemente straordinari finiscono col perdere il lavoro perché quelli che sembrano prodotti di successo in realtà non riescono a garantire sufficienti profitti. Ed è proprio per questo motivo che vi è la necessità di cambiare filosofia di lavoro ed analizzare la situazione da una prospettiva più ampia".

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'etā di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | Kingdom Come Deliverance - Reloaded

Tre anni di botte da orbi nel Medioevo di Warhorse (e sentirli tutti).

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza