Nintendo non interessata al social gaming

Mario e Link non si iscriveranno a Facebook.

Nintendo non ha alcuna intenzione di sviluppare titoli per Facebook e Google+.

Parola del presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime, che, nel corso di un'intervista rilasciata ad All Things Digital, ha commentato così le voci per cui il colosso nipponico potrebbe entrare nell'ormai ricco mercato:

"Le aziende che vogliono avere successo nelle reti sociali devono essere capaci di visualizzare le diverse esperienze e i modi in cui monetizzarle. Noi facciamo giochi per i sistemi Nintendo e loro rappresentano un grande vantaggio competitivo".

"Non mi aspetto di vedere i nostri franchise sbarcare su altre piattaforme, come Facebook".

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza