Splash Damage assume il lead gameplay programmer di Enslaved

Marc Fascia guiderà lo studio vero "nuove piattaforme di gioco".

Splash Damage, sviluppatore di Brink, ha annunciato di aver inserito nel proprio organico una delle figure chiave di Enslaved: Odyssey to the West.

Lo sviluppatore indipendente londinese ha infatti assunto Marc Fascia, il lead gameplay programmer di Ninja Theory, come direttore tecnico responsabile dei vari team di sviluppo.

Fascia darà quindi le diretteve generali ai vari team di produzione di Splash Damage e darà supporto al nuovo direttore di produzione, Griff Jenkins, ex direttore dello sviluppo di FIFA, per far approdare lo studio a "nuove piattaforme di gioco".

"Siamo molto impressionati dalle capacità di Marc per quanto riguarda la gestione e le conoscenze tecniche", ha dichiarato il boss di Splash Damage, Paul Wedgwood.

Fascia ha aggiunto: "Sono molto felice della fiducia che mi viene accordata da Splash Damage nell'assegnarmi una tale responsabilità".

Al momento Splash Damage sta lavorando a un numero indeterminato di progetti non ancora annunciati, tanto che Wedgwood ha precedentemente dichiarato che il 2012 sarà "l'anno più importante della nostra storia".

"Sveleremo nuovi titoli, sia su piattaforme che abbiamo già utilizzato (ovvero le principali console e il PC) sia esplorando spazi per noi completamente nuovi".

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza