Nuove informazioni su Resident Evil 6

Non sarà un ritorno alle origini, se non nella sensazione di paura.

Arrivano da Famitsu alcune nuove informazioni su Resident Evil 6, che ha lasciato sul tavolo molti dubbi dopo il suo trailer di annuncio.

Chiarito che il gioco non sarà un ritorno alle origini, nonostante le richieste di fan, Capcom ha dichiarato che vuole far tornare quella sensazione di terrore che caratterizzava i primi titoli della saga.

Sul terzo personaggio del gioco si sa poco o niente, se non che è un mercenario attualmente impegnato in est europa, e che è stato creato per venire incontro ai gusti dei più giovani.

Ovviamente tutto ruoterà ancora intorno agli zombie, soprattutto agli J'avo, ovvero "demone" in serbo, degli zombie particolarmente feroci e intelligenti che possono agire in gruppo e utilizzare armi. Tuttavia, questa volta non sarà colpa del T-Virus.

Relativamente ai tempi di sviluppo, il gioco è attualmente completo al 50%, e il sistema di controllo è stato toalmente ridisegnato e permette, finalmente, di sparare in movimento, di ripararsi dietro le coperture e di attaccare corpo a corpo. Per quanto riguarda la data di lancio, si parla di Novembre.

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Resident Evil 8 ha già una finestra di lancio?

Ci sarebbe già stato un rinvio.

The Persistence - recensione

L'horror di Firesprite si spoglia della VR, e non solo.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza