Paul Rustchynsky, membro del team Evolution Studios e direttore del progetto MotorStorm RC, è convinto che PS3 abbia ancora molto da dare e che i giocatori non debbano rivolgersi così presto alla next-gen.

"C'è ancora parecchia strada da fare, PlayStation 3 è tutt'altro che finita e non capisco proprio perché i giocatori sentano già questo desiderio di cambiamento".

"Ora i produttori e gli sviluppatori conoscono l'hardware Sony alla perfezione ed è proprio in questa fase del ciclo vitale che una console da il meglio di sé".

"La stessa PlayStation 2 ha dimostrato come una console Sony possa regalare grandissimi titoli, forse i migliori, fino all'ultimo minuto".

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Altri articoli da Daniele Cucchiarelli