L'open world di Far Cry 3 sarà più curato

Il team vuole evitare gli errori del passato.

Jamie Keen, lead designer di Far Cry 3, ha assicurato che il gioco vanterà diversi miglioramenti rispetto a quanto visto in Far Cry 2, a partire dalla presenza di un open world che continuerà a mantenere alto il desiderio di esplorazione.

In una recente intervista rilasciata a IGN, Keen ha detto anche che le azioni dei giocatori avranno delle conseguenze sul mondo circostante, al punto che i ci si sentirà come se il mondo del gioco rispondesse alle sollecitazioni esterne.

"Credo che Far Cry 2 abbia superato alcune barriere, ma che alcune parti non siano state curate in modo adeguato", ha raccontato a IGN. "L'open world era fantastico, ma non portava da nessuna parte".

"Stiamo cercando di assicurarci che non accada lo stesso in questo nuovo episodio. Crediamo che la sensazione di esplorazione sia importante. Non ci si deve mai sentire come se non si ricevesse nulla dal mondo del gioco o come se ci si dovesse semplicemente spostare da una posizione a quella seguente in modo meccanico".

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Battlefield 2042 lancio da incubo, è nella Top 10 dei giochi peggio recensiti su Steam

Le aspettative erano alte, il punteggio di Battlefield 2042 su Steam... non molto.

Provato | Halo Infinite - Un assaggio del ritorno di Master Chief

Vi diciamo le nostre prime sensazioni sulla campagna.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza