Capcom spiega la strategia dei DLC per Street Fighter x Tekken

Contenuti su disco per garantire la compatibilità.

Giusto ieri vi abbiamo segnalato la presenza di ben 12 lottatori bloccati all'interno dei dischi delle versioni PS3 e Xbox 360 di Street Fighter x Tekken.

Dopo aver letto la notizia, diversi appassionati si sono giustamente alterati a causa dell'avida strategia Capcom.

Nel tentativo di recuperare una situazione evidentemente scomoda, la casa di Osaka ha affrontato l'argomento per giustificare l'inserimento dei personaggi all'interno del disco.

Stando a quanto dichiarato dal publisher, i DLC sarebbero stati inseriti nel supporto fisico per "risparmiare spazio sugli HDD delle console e assicurare operazioni rapide all'uscita dei pacchetti scaricabili".

Brett Elston, community manager di Capcom, ha poi aggiunto che l'inserimento dei personaggi nei dischi permetterà a chi acquisterà i DLC di giocare anche contro coloro che non compreranno i lottatori extra.

Un'altra motivazione sbandierata dalla casa produttrice è quella del desiderio di evitare una versione "super" del gioco.

Cosa pensate di questa strategia? Al di là degli ovvi vantaggi commerciali di un simile comportamento, pensate che sia giusto tagliare 12 personaggi praticamente completi dal gioco, molti dei quali richiesti a gran voce dai fan delle due saghe, per poi venderli separatamente?

Vai ai commenti (21)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (21)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza