Paradox: la crisi di GAME è una questione di karma

Il retailer paga il pessimo comportamento con gli editori.

Paradox Interactive non è dispiaciuta per la crisi di GAME, perché il retailer britannico ha "abusato" del suo potere ed assunto un atteggiamento da bullo nei confronti degli editori "per molto tempo".

"GAME ha fondamentalmente fatto il bullo con i partner e ora si ritrova a dover mordere il loro sedere", è stato il commento di Frederick Wester ai microfoni di GamesIndustry International. "Ha abusato della loro situazione nel Regno Unito per molto tempo, ma tutto quello che fai ti ripiomba addosso".

"Guardate EA e Nintendo: non sembrano nemmeno intenzionati ad aiutare. Ne approfitteranno per liberarsi di GAME e ricominciare daccapo. Non si sono comportati bene, quindi è una questione di karma".

Paradox si occupa prevalentemente di titoli per PC ed è responsabile del servizio di distribuzione digitale GamersGate.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza