Capcom interviene nel dibattito sui DLC

Siamo "funamboli" su una "corda tesa".

Dopo le critiche ricevute per i tanti DLC e riedizioni rilasciati per i titoli Capcom, Christian Svensson è tornato a parlare della filosofia della compagnia nipponica.

"Alcune persone vedono nel nostro metodo di rilasciare aggiornamenti per i nostri titoli come una sorta di "mungitura" o "spremitura" dei fan. Altri invece richiedono attivamente ulteriori aggiornamenti e novità per i nostri giochi perché amano quello che abbiamo fatto e vogliono qualcosa in più".

Un problema che non tiene impegnati esclusivamente gli sviluppatori Capcom:

"Si tratta di una corda tesa sulla quale tutti gli editori/sviluppatori stanno camminando. Spero che diventeremo funamboli migliori in futuro di quanto lo siamo stati in passato".

Il publisher di Street Fighter è tornato recentemente nell'occhio del ciclone per i rumor che vogliono Ultimate Marvel vs. Capcom 3X in arrivo, sia nei negozi che sugli store virtuali, entro il mese di luglio.

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza