The Sims 3: Showtime - review

il momento di salire sul palco!

Al giorno d'oggi risulta più facile individuare quelle attività che The Sims 3 ancora non offre, piuttosto che quelle rese disponibili nelle innumerevoli espansioni che hanno arricchito il prodotto sin dai primi mesi successivi al suo lancio.

Si può lavorare, dedicandosi ad ogni genere di impiego, grazie ad Ambitions, dedicarsi alla cura degli animali grazie a Pets o addirittura assaporare il normale ciclo della vita grazie a Generations... il tutto senza contare la possibilità di viaggiare per il mondo con Travel Adventures.

Insomma, cosa mancava? Ma è ovvio, l'opportunità di diventare delle superstar, ed ecco dunque arrivare Showtime, nuovo add-on che promette di trasformare i nostri amatissimi Sim in personaggi di spicco del mondo dello spettacolo. La domanda è però una sola: la fama ed il successo che EA ci mette a portata di mano, sono sufficienti per giustificare un ulteriore investimento da parte nostra?

1
Con tutte le sue luci, la nuova ambientazione, Starlight Shores, risveglierà la vostra fame di successo.

Cominciamo subito con il piatto forte, ovvero le nuove professioni, visto che, così come Ambitions, anche questa espansione ci darà l'occasione di perseguire nuove strade lavorative e di seguire i nostri Sim durante le ore di lavoro. In Showtime potremo diventare prestigiatori, DJ, cantanti o addirittura acrobati, e ciò vuol dire che il mondo dello spettacolo sarà il teatro dei nostri successi e... insuccessi.

Perché parlo di insuccessi? Semplice, perché così come accadrebbe nel mondo reale, i nostri Sim potrebbero non essere sempre portati per la carriera che decideremo di affidargli. Un aspirante illusionista potrebbe fare la fine di Houdini e un aspirante acrobata potrebbe finire col darsi fuoco durante una delle esibizioni più pericolose.

In poche parole non tutto potrebbe andare come previsto e sebbene vi siano nuovi tratti, implementati appositamente per favorire la nostra ascesa lavorativa, alcuni di voi potrebbero voler perseguire una carriera ben distante dalle attitudini dei vostri Sim, per il solo gusto di osservarli durante i loro più tristi fallimenti.

2
Bisogna sempre partire dal basso, no?.

Insomma, l'avvicinarvi alla realtà di gioco proposta sarà come sempre nelle vostre mani, e questo, così come impone la tradizione, vi garantirà il massimo divertimento.

Ad arricchire il tutto vi sono chiaramente una serie di vestiti e di tagli di capelli a tema, volti a permettervi la massima personalizzazione dei vostri Sim, ed oggetti inediti, anche decorativi, che possano dare quel tocco in più alle case o alle ville che deciderete di realizzare. Tra questi, complice la mia passione per il gioco in questione, ho apprezzato in particolar modo il tavolo da biliardo, ma suppongo che anche il toro meccanico potrebbe stuzzicare l'interesse di molti di voi.

"I Sim potrebbero non essere sempre portati per la carriera che decideremo di affidargli."

Uno degli elementi più interessanti dell'espansione è tuttavia un altro, ovvero il SimPort. Tale sistema, volto a favorire la condivisione dell'esperienza tra appassionati del prodotto, permette di inviare i propri Sim nei mondi di altri utenti, dando vita a veri e propri tour "intorno al mondo". Una pregevole aggiunta che, pur non rivoluzionando il concept di base, arricchisce l'esperienza ludica globale.

In definitiva The Sims 3: Showtime si dimostra un'espansione di buona fattura, capace di arricchire il già poliedrico e vasto mondo dei Sim in maniera davvero gradita. Le nuove funzioni social, unite a professioni non proprio comunissime, faranno senz'altro la felicità della community, e sebbene fosse auspicabile trovarsi di fronte ad un maggior numero di nuove carriere, quelle proposte sono più che sufficienti per giustificare l'acquisto del prodotto da parte degli irriducibili del brand.

Di certo non siamo infatti di fronte ad un add-on imprescindibile, e ciò vuol dire che i fruitori occasionali di The Sims 3 dovrebbero valutare attentamente l'acquisto, ma se non foste fra questi, Showtime saprà senz'altro fornirvi nuovi stimoli per continuare a giocare.

7 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'et di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Per Aspera - recensione

Essere una IA su Marte.

Airborne Kingdom - recensione

Un city builder che spicca il volo.

Empire of Sin - recensione

Tattica e strategia nella Chicago anni '20.

EssenzialePikmin 3 Deluxe - recensione

Interstellar... ma con i Pikmin.

Necromunda: Underhive Wars - recensione

Mordheim riveduto e corretto. O quasi.

Articoli correlati...

ArticoloKing Arthur: Knight's Tale - prova

Cavalieri (non-morti) della Tavola Rotonda.

EssenzialePikmin 3 Deluxe - recensione

Interstellar... ma con i Pikmin.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza