Capcom difende i DLC bloccati su disco

Continua il tormentone di Street Fighter X Tekken.

Molti giocatori si sono dimostrati scontenti della decisione di Capcom di bloccare ben 12 personaggi già presenti nel disco di Street Fighter X Tekken per poi venderli sotto forma di DLC, ma la casa di Osaka continua a difendere le proprie scelte.

Il Better Business Bureau ha ricevuto diverse denuncie relative al gioco, alle quali Capcom ha risposto con la seguente dichiarazione: "Noi di Capcom diamo grande importanza ai nostri consimatori e faremo tutto il possibile per venire incontro ai loro reclami. Siamo tristi di sentire che [censurato] è rimasto deluso da Street Fighter X Tekken, e vorremmo rispondere alle sue lamentele".

"Street Fighter X Tekken vanta una quantità enorme di contenuti completamente sviluppati e immediatamente disponibili sul disco. Con 38 personaggi giocabili e molteplici modalità, Street Fighter è un grande valore per tutti i giocatori, fin dal primo giorno".

"Sebbene Capcom sia dispiaciuta per il malcontento di alcuni dei suoi fan sulla strategia scelta per i DLC, crediamo che questo sia il modo migliore per garantire un gameplay più flessibile e funzionale durante il ciclo di vita del gioco. Non c'è nessuna differenza tra i DLC bloccati sul disco per essere messi a disposizione successivamente e quelli da scaricare da zero".

Vai ai commenti (14)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (14)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza