Splash Damage ha annunciato che il suo Brink ha venduto più di 2.5 milioni di copie in tutto il mondo.

Il CEO Paul Wedgewood ha svelato il dato nel corso di un'intervista concessa a Gamasutra, durante la quale si è discusso della nuova ala della compagnia, WarChest, impegnata ora anche nel publishing.

"Con Splash Damage, abbiamo finito Brink, ed è stimato di aver venduto oltre 2.5 milioni di unità worldwide, che corrispondono a circa $120-140 milioni di guadagni nei negozi".

"Ma naturalmente, come developer indipendente, non abbiamo guadagnato quella cifra, dal momento che non abbiamo pubblicato il titolo", ha dichiarato Wedgewood, "ma potremmo vedere in questi numeri il potenziale per servire i nostri contenuti direttamente ai fan".

Ed è quello l'obiettivo di WarChest, che pubblicherà titoli digitali free-to-play, il primo dei quali è l'appena annunciato Rad Soldiers.

La software house inglese è inoltre al lavoro su due titoli AAA, uno per PC e l'altro per console.

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.