Beaver ritratta le critiche alla trama di Gears of War

Lo story producer chiarisce le precedenti dichiarazioni.

Abbiamo riportato nei giorni scorsi le parole di Chuck Beaver, story producer della serie Dead Space, per cui Gears of War avrebbe "letteralmente la peggior storia nei videogiochi" e "atroci, offensive violazioni dei fondamentali per costruire una trama".

Potete anche dimenticare queste affermazioni perché, a seguito delle critiche ricevute dai fan del TPS Epic, Beaver le ha ritrattate intervenendo ai microfoni di IGN:

"Voglio chiarire che alcuni dei miei commenti su Gears of War sono stati decontestualizzati. Prima di tutto, lasciatemi dire che ne sono un grande fan. È un franchise epico che ha influito sulle esperienze dei giocatori e sulle meccaniche dell'industry. È meritatamente riconosciuto come un titolo di primo piano".

"Il suo successo come proprietà è evidenziato dalle sue gigantesche vendite e dalla fan base. L'industria è di gran lunga migliore grazie al contributo di Epic, e tutti dobbiamo gran parte della nostra ispirazione ai loro lavori".

Nel frattempo, per evitare ulteriori polemiche e un incidente diplomatico con Cliff Bleszinski e soci, EA ha rimosso dal proprio sito ufficiale l'intervista originale a Beaver.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Resident Evil 3 Remake: Capcom annuncia l'arrivo di una demo

A tu per tu con Nemesis prima del lancio.

Devotion: lo splendido horror rimosso da Steam un anno fa trova una casa all'università di Harvard

Il gioco fece infuriare un intero popolo e fu rimosso dalla piattaforma di Valve perché associò il presidente cinese Xi Jinping a Winnie the Pooh.

Articoli correlati...

Devotion: lo splendido horror rimosso da Steam un anno fa trova una casa all'università di Harvard

Il gioco fece infuriare un intero popolo e fu rimosso dalla piattaforma di Valve perché associò il presidente cinese Xi Jinping a Winnie the Pooh.

ArticoloWorld of Horror - prova

Lovecraft e Junji Ito si incontrano in un'opera che sprizza unicità.

Il creatore di Dead Space svelerà presto il suo nuovo gioco

In arrivo a breve novità sul nuovo progetto di 2K Silicon Valley.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza