Awesomenauts - review

Ronimo Games porta i MOBA su console.

Nato con Defense of the Ancients, una mod di Warcraft 3 ispirata ad Aeon of Strife, una particolare mappa di StarCraft, il genere MOBA si sta ritagliando uno spazio sempre maggiore all'interno dell'industria.

Con League of Legends si è attribuito un nome a questa particolare tipologia di strategici (Multiplayer Online Battle Arena), mentre con l'uscita dei prossimi DotA2 di Valve e Blizzard DotA assisteremo a una guerra ancora più spietata di quelle combattute su schermo da milioni di giocatori nel mondo.

1
Awesomenauts è la reinterpretazione in due dimensioni del genere MOBA.

Con Awesomenauts, Ronimo Games, i ragazzi olandesi responsabili di Swords & Soldiers, provano a portare su Xbox 360 e PS3 la loro interpretazione del genere e con circa 10 euro potrete mettere le mani su questo divertente strategico in due dimensioni, da giocare prevalentemente online.

Due squadre da tre giocatori si affronteranno all'ultimo sangue per la vittoria della partita. Ogni partecipante, all'inizio del match, dovrà scegliere uno tra i sei eroi a disposizione e lanciarsi nella mischia. Al comando di questi personaggi, molti diversi per aspetto ma soprattutto capacità, dovrete cercare di aiutare la vostra squadra a logorare le difese nemiche, fatte di torrette automatiche e piccoli droni, che attaccheranno automaticamente la fazione opposta fino al raggiungimento del nucleo centrale.

Ovviamente il team avversario avrà un obiettivo speculare al vostro e il fulcro del gioco sarà cercare di bilanciare la difesa della propria zona con l'attacco di quella nemica. Ogni azione del vostro eroe gli farà guadagnare Solar, la moneta di Awesomenauts. Racimolato il sufficiente quantitativo di quattrini, potrete dunque teletrasportarvi alla base e acquistare la nuova abilità che andrà a potenziare il vostro arsenale.

"Due squadre da tre giocatori si affronteranno all'ultimo sangue per la vittoria della partita "

Prima di ogni partita potrete selezionare i tre potenziamenti, tra i sei a disposizione per ogni abilità del vostro eroe (gli ultimi dovranno essere sbloccati avanzando di livello), da rendere disponibili durante la partita. Questi definiranno le caratteristiche del personaggio e influenzeranno pesantemente il vostro approccio in battaglia.

Voltar, per esempio, parte come curatore piuttosto debole e inoffensivo, ma potenziando i droni al suo fianco o trasformando il raggio curatore in un colpo laser si potrà trasformare in una vera e propria macchina di morte. Yuri invece potrebbe trasformarsi a potente mezzo offensivo a giocatore di supporto, grazie alle sue mine o al campo protettivo.

2
I livelli avranno diversi elementi da sfruttare come questo mostro in grado di rilasciare Solar ed energia.

La conoscenza di ogni personaggio, i suoi punti di forza e le sue debolezze, renderanno la sua scelta la sua evoluzione molto importante e differenzierà i giocatori esperti da quelli alle prime armi. Le abilità a disposizione saranno infatti solo tre per eroe, e utilizzarle nella maniera più efficace farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Un altro elemento da saper sfruttare sono i droni prodotti a ciclo continuo dalla vostra base. Questi, infatti, vi aiuteranno a schermarvi dagli attacchi delle torrette, consentendovi di rimanere dietro di loro per concentrarsi sull'attacco. Le mappe avranno oltretutto alcuni elementi da sfruttare a proprio favore, come un gigantesco verme che ingoierà tutto quello che si troverà sopra di esso, piccoli container con all'interno letali droni volanti, alcuni mostri neutrali che dropperanno energia o nascondigli da sfruttare per imbastire imboscate.

"Alla fine di ogni scontro vi saranno assegnati punti esperienza in base al livello raggiunto durante la partita"

Alla fine di ogni scontro vi saranno assegnati punti esperienza in base al livello raggiunto durante la partita più un bonus in caso di vittoria e un altro in caso di scelta casuale del personaggio. A ogni avanzamento di livello guadagnerete inizialmente la possibilità di gestire il negozio e i due personaggi bloccati; dopo di che otterrete un nuovo potenziamento a rotazione per ogni eroe, elemento che aprirà lentamente il ventaglio di opzioni a disposizione e scongiurerà il pericolo che un giocatore si concentri su di un unico avatar.

La semplicità del gameplay proposto e le partite veloci e frenetiche rendono Awesomenauts un buon trampolino di lancio per tutti coloro che volessero approcciarsi ai MOBA senza essere aggrediti dai fanatici del genere presenti sui server PC. Nonostante la profondità e il bilanciamento del sistema di gioco, diciamo che il titolo Ronimo può fare da introduzione al genere perché l'esiguo numero di mappe (solo tre), di giocatori e di personaggi (sei eroi da scegliere e due squadre da tre giocatori), assottiglia il numero di variabili possibili, rendendo le partite meno varie di quanto avrebbero potuto essere.

"Dal punto di vista grafico Awesomenauts sfoggia una grafica 2D assolutamente pregevole "

Dal punto di vista grafico Awesomenauts sfoggia una grafica 2D assolutamente pregevole sia dal punto di vista dello stile,con un tratto piuttosto riconoscibile che ricorda Swords & Soldiers, sia da quello della caratterizzazione dei personaggi.

3
Saper sfruttare i droni sarà un elemento fondamentale per la vittoria.

Solo in alcuni frangenti nei quali diversi droni ed eroi stanno lottando nello stesso punto della mappa, si avvertirà un po' di confusione, ma niente di particolarmente preoccupante o che impedirà di tenere sotto controllo l'andamento della partita. Discrete poi le musiche, ma nella frenesia dello scontro probabilmente non le ascolterete nemmeno.

Il prezzo a cui il gioco è proposto, il netcode discretamente veloce e affidabile e il bilanciamento del gioco rendono il prodotto Ronimo Games consigliato a tutti. Il sapiente mix tra strategia e azione, l'aspetto grafico curato e graffiante e la buona progressione dei livelli, rende Awesomenauts uno di quei titoli facili da prendere ma difficili da padroneggiare e soprattutto da mollare, visto che potreste essere presi dalla sindrome del "ancora una partita e smetto".

Peccato per alcune limitazioni del pacchetto, come un numero esiguo di personaggi, mappe e giocatori, perché avremmo potuto trovarci tra le mani un titolo assolutamente imperdibile e non "solo" un eccellente passatempo.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza