Diablo III introduce il limite di partite eseguibili in successione

Un intervento contro i bot.

Blizzard ha annunciato che gli utenti di Diablo III avranno presto un limite massimo di partite da lanciare in rapida successione.

Questo aiuterà a prevenire la violazione dei termini di utilizzo da parte degli spamming bot. "Stiamo perfezionando e testando le condizioni relative a tale limitazione per assicurare che l'intervento affligga unicamente coloro che abusano del servizio di Diablo III per violare i termini di utilizzo (per esempio sfruttando i bot che creano partite in rapida successione)", ha scritto Blizzard sul forum ufficiale di battle.net.

Se riceverete il messaggio "input limit reached" senza fare nulla di illegale, comunicatelo a Blizzard spiegando il motivo per cui avete creato così tante partite. "Queste informazioni ci aiuteranno ad assicurarci che il limite impatti il meno possibile sui giocatori onesti, proteggendo però il gioco dai bot".

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti Ŕ un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza