I creatori nipponici parlano del futuro

Dragon's Dogma 2, Gravity Rush 2, e altre idee "innovative".

Famitsu ha contattato diversi grandi nomi del settore giapponese dei videogiochi, chiedendo loro i piani per il futuro e i titoli che vorrebbero sviluppare.

Hideaki Itsuno di Capcom vorrebbe tanto sviluppare il seguito di Dragon's Dogma, visto che il mondo del gioco attualmente in circolazione è appena due terzi di quello che aveva in mente. Kenichi Ogasawara di Tecmo Koei, invece, vorrebbe realizzare un nuovo pilastro della serie Musou, da affiancare a Dynasty Warriors e Samurai Warriors, ma stavolta caratterizzato da un Open World.

Yosuke Hayashi del Team Ninja è attualmente concentrato su Dead or Alive 5 e sul modo di replicare alla perfezione la morbidezza della pelle delle ragazze (ha detto davvero così...).

Toshihiro Nagoshi di SEGA, creatore del brand di Yakuza, vorrebbe realizzare un gioco online legato alla serie di cui è responsabile, ma ha aggiunto che un semplice Yakuza Online non sarebbe abbastanza. Naoki Yoshida di Square Enix vorrebbe inserire il Golden Saucer di Final Fantasy VII all'interno di FF XIV.

Chiude l'elenco Keiichiro Toyama di SCE, che vorrebbe realizzare un sequel di Gravity Rush.

Come potete vedere, hanno tutti lo sguardo rivolto al futuro, con idee fresche e innovative. Con simili ambizioni è normale che i videogiochi giapponesi godano di ottima salute, non trovate?

Vai ai commenti (11)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti č un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza