Soluzione non definitiva per il trucco degli acquisti in-app

Apple non proporrà nulla di meglio fino ad iOS 6.

Apple ha offerto agli sviluppatori nuovi strumenti per combattere un recente exploit che permette di effettuare acquisti in-app gratuitamente su dispositivi iOS.

I dev che abbiano applicazioni su App Store potranno implementare le precedentemente private API della compagnia di Cupertino, con cui verificare tutti gli acquisti e cancellare quelli assegnati "per errore".

Questa soluzione non è definitiva e neppure delle più efficaci, poiché prevede un aggiornamento opzionale delle applicazioni che può essere rifiutato dagli utenti malintenzionati.

Il problema verrà comunque affrontato in maniera drastica con iOS 6, la prossima release del sistema operativo Apple prevista per fine anno, con cui porre fine a una piaga che ha colpito produzioni note come Angry Birds, FIFA 12, Temple Run, Plants vs Zombies e Infinity Blade.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloGli inquietanti corridoi dei videogiochi - editoriale

Perché proviamo tanta ansia nei meandri di un corridoio di un videogioco? Il motivo è più complesso di quanto vi sareste aspettati.

Untitled Goose Game - recensione

Semplicemente, un'oca che decide di rovinare le giornate di un po' di persone a caso.

Razer Viper - recensione

Razer pensa ai mancini, e non solo.

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza