Anche i giocattoli di Angry Birds sono una miniera d'oro

Lo confessa il produttore.

Il produttore di giocattoli Commonwealth Toy & Novelty Co ha appena annunciato di aver guadagnato ben 400 milioni di dollari dalla sola commercializzazione dei pupazzetti dedicati a Angry Birds.

Parlando al Wall Street Journal, Lisa Shamus, vice presidente esecutivo della Commonwealth ha detto che ormai consideravano il mercato dei peluche morto e che la performance realizzata è la cosa più spettacolare che ha visto in vent'anni di giochi su licenza!

Un'ulteriore prova che gli uccellacci Rovio sono un fenomeno di caratura mondiale.

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Midway - recensione

Non molto tempo fa, in una galassia molto vicina…

Harvest Moon: Light of Hope Special Edition Complete - recensione

Il farming game approda su Nintendo Switch nella sua versione completa.

ArticoloLa silenziosa e straripante forza dei videogiochi - editoriale

Alcune avventure diventano possibili unicamente grazie ai videogames.

Death Stranding debutta al primo posto nella classifica software italiana

Il gioco di Kojima seguito da Call of Duty: Modern Warfare e FIFA 20.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza