Bohemia temeva le reazioni alla versione standalone di DayZ

Ecco il motivo del suo "ritardo".

Bohemia Interactive ha esitato nell'ingaggiare Dean Hall, il creatore della mod di ArmA 2 DayZ, perché "temeva la reazione dei giocatori" di fronte a una versione standalone del titolo.

"I giocatori avrebbero potuto ritenere ingiusto dover pagare per qualcosa che era inizialmente gratuito se possedevano ArmA 2", ha spiegato il CEO Marek Spanel. "

Naturalmente, la maggior parte degli acquirenti di ArmA 2 non era interessata al gioco in sé, vecchio di tre anni, ma alla mod a base di zombie che ha avuto un successo imprevedibile con oltre un milioni di utenti registrati.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloAccordo Microsoft-Zenimax: il potere dei soldi cambia tutto in un istante - editoriale

In un colpo solo Microsoft si prende Doom, The Elder Scrolls e Fallout. Pagando tre volte la cifra che spese per Minecraft.

The Elder Scrolls 6 e Starfield saranno su Xbox Game Pass al day one

L'acquisizione di Bethesda porterà i suoi frutti per tutti gli abbonati.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza