Yoshinori Ono di Street Fighter offre consigli per i combattimenti di Remember Me

Una consulenza costante.

Yoshinori Ono, producer di Street Fighter, sta dando il proprio contributo alla lavorazione di Remember Me.

Ono, che ha riportato alla ribalta i giochi di combattimento con Street Fighter 4, si è recato presso gli studi parigini degli sviluppatori per aiutare a realizzare i rapidi scontri in mischia del gioco.

"Lui è il mio capo, parliamo regolarmente del gioco ed è venuto con me a Parigi", ha spiegato Mat Hart, senior producer Capcom. "Conosce molto bene il team e il gioco. Traggo sempre grandi benefici dalla sua saggezza quando parlo con lui dei nostri progressi".

"Si tratta di qualcosa su cui Jean-Maxime (Moris, Dontnod Entertainment creative director e founding partner) ed io abbiamo lavorato duramente per fare in modo che avvenisse. Quando abbiamo visto il gioco lo scorso anno, abbiamo subito capito che aveva il DNA per diventare un marchio Capcom e per trasformarsi in un elemento importante del nostro parco titoli. Sarà un franchise molto importante per noi".

Il sistema di combattimento di Remember Me sarà basato sulle combo, con schivate e mosse finali ad aggiungere spessore. "Abbiamo cercato di rendere le combo il più possibile accessibili in modo che non richiedessero troppa abilità per essere realizzate", ha dichiarato Moris.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Articolo | Marvel's Guardians of the Galaxy - prova

Ha detto "benvenuto nei Guardiani della Galassia spaccacubi", solo che non ha detto "cubi"!

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza