Team Bondi punta alla next-gen per Whore of the Orient

I dev di L.A. Noire voltano pagina, con un primo artwork.

Team Bondi punta ai PC e alle console di prossima generazione per il lancio di Whore of the Orient, il suo prossimo titolo che sarà ambientato nella Shangai del 1936.

I giocatori potranno esplorare "la città più corrotta e decadente sul pianeta" in un periodo alquanto turbolento nella storia della metropoli cinese.

"Oggetto per i potenti occidentali che sfruttano avidamente le masse", si legge sul sito ufficiale della software house australiana, Shangai è "un calderone bollente di nazionalismo cinese, con il Kuomintang che cerca di sopprimere con la forza il Comunismo e il movimento dei lavoratori. Casa dell'International Police Force, un gruppo di poliziotti occidentali che tentano invano di preservare la pace".

Gli sviluppatori di L.A. Noire stanno cercando nuove forze per il progetto, nello specifico programmatori, artisti e animatori. Posizioni sono inoltre aperte per altri titoli tripla-A.

1
La prima immagine di Whore of the Orient

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza