Ricordate l'apertura alla easy mode di Hidetaka Miyazaki, il director di Dark Souls?

Bene, scordatevela pure: è stato tutto un fraintendimento, un errore di traduzione, per Namco Bandai.

A quanto pare, con il commento incriminato Miyazaki intendeva dire che "sto pensando a come far sì che tutti completino il gioco mantenendo il livello di difficoltà attuale".

Il publisher nipponico ha aggiunto che "questa revisione è stata fatta per informare delle reali intenzioni di Miyazaki-san e ciò che è stato originariamente pubblicato è dovuto a una traduzione errata".

Metro, la testata responsabile dell'intervista al director, ha confermato che la dichiarazione in questione "sembrava abbastanza ambigua", mettendo di fatto la parola fine alle polemiche degli ultimi giorni.

Mettetevi l'anima in pace: Dark Souls resterà incredibilmente difficile.

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.