Due sviluppatori di ArmA III arrestati in Grecia

Ecco perché non bisogna fare foto nelle basi militari...

Due membri dello staff di Bohemia Interactive sono stati arrestati per spionaggio dalle autorità greche, stando agli stessi creatori della serie ArmA.

I due developer cechi, un ventottenne e un trentatreenne, sono tuttora trattenuti in prigione per aver scattato delle foto in una base militare sull'isola di Lemnos.

Il terzo episodio del franchise ArmA sarà ambientato proprio su un'isola greca, ed è questa la spiegazione che gli sviluppatori hanno fornito agli agenti che li hanno scoperti.

Probabile che la situazione si risolva con il pagamento di una cauzione.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza