Ancora in carcere i due sviluppatori di Bohemia Interactive

Il team organizza un'iniziativa di supporto.

Ricordate i due sviluppatori di Bohemia Interactive arrestati in Grecia con l'accusa di spionaggio dopo essere stati sorpresi a fotografare una base militare?

A quanto pare i due ragazzi sono tuttora detenuti in carcere e la situazione non sembra essere vicina a una conclusione felice.

Per supportare i propri dipendenti, Bohemia Interactive ha organizzato un'iniziativa che permette ai giocatori di inviare ai due poveri sviluppatori una serie di cartoline virtuali.

Visto il limite di posta che un detenuto può ricevere, solo alcune delle cartoline realizzate verranno stampate e spedite fisicamente dalla compagnia, ma si tratterà comunque di un modo per dare il proprio sostegno a due persone in difficoltà.

Se volete partecipare all'iniziativa potete creare e inviare la vostra cartolina attraverso questo sito.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti Ŕ un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza