LittleBigPlanet 2: Cross-Controller - review

L'interazione tra PS3 e PS Vita può impensierire il Wii U?

LittleBigPlanet, sin dal suo esordio nel 2008 su PS3, ha potuto contare su un buon successo di vendite e su un ottimo supporto sia da parte degli sviluppatori, sia del pubblico, con oltre 7 milioni di livelli creati. In questi anni sono stati poi rilasciati decine di pacchetti di creazione, nuovi livelli e una miriade di costumi aggiuntivi con collaborazioni del calibro di Disney, Marvel e Muppets.

Durante lo scorso E3, Media Molecule ha presentato quello che forse è il più interessante e innovativo DLC per la serie avente Sackboy per protagonista, ovvero il Cross Controller. In poche parole, con questo contenuto aggiuntivo possiamo giocare a nuovi livelli per LittleBigPlanet 2 direttamente con la PlayStation Vita e senza il bisogno di fastidiosi cavi. Non solo, nel pacchetto troveremo anche altre novità che vi illustreremo dettagliatamente in questa recensione.

Partiamo subito dall'arcano quesito che attanaglia ancora molti di voi, ovvero se LittleBig Planet 2: Cross-Controller funzioni in maniera simile a quanto accade già con alcuni titoli per Wi U. La risposta è sì e anzi, essendo la piccola console Sony dotata di un touchpad posteriore, le possibilità di interazione con LittleBigPlanet 2 sono ancora più numerose.

Ma andiamo con calma, perché prima di poter utilizzare questa piccola meraviglia bisogna effettuare qualche operazione di settaggio qua e là, soprattutto su PS Vita. Innanzitutto per far funzionare LittleBig Planet 2: Cross-Controller bisogna possedere una PS3 (ma va?), una copia del gioco e naturalmente una PS Vita, dalla quale sarà necessario avviare l'applicazione "riproduzione remota" dove a sua volta è situata quella del "cross controller".

1
Controllando Sackboy su PS Vita, avrete a disposizione innumerevoli modi per interagire col gioco. Gli oggetti blu per esempio possono essere spostati grazie al touch screen.

Quest'ultima ci chiederà di lanciare il gioco su PS3, nel quale selezioneremo poi (tramite il menu del nostro pod), la voce "Cross Controlller". Se tutto è andato per il verso giusto, sullo schermo della console portatile partirà un download di circa 500 MB, ma non preoccupatevi perché sarà la nostra PS3 ad incaricarsi di ciò. Nel giro di pochi minuti vi ritroverete una nuova applicazione nel menu della PS Vita, la quale finalmente vi metterà in mano tutte le funzionalità di questo DLC.

"Possiamo finalmente utilizzare la console portatile come un controller per LittleBig Planet 2"

Ora possiamo finalmente utilizzare la console portatile come un controller per LittleBig Planet 2. Selezioniamo il nuovo story mode e in men che non si dica partirà un filmato dove il nostro simpatico Saccottino è alla guida di una piccola navicella spaziale. Sfortunatamente il povero pupazzo sembra avere dei problemi col proprio veicolo, così che pochi istanti dopo precipita e si schianta contro una cella di una prigione insieme ad altri 3 strani individui.

Questi tizi hanno soltanto un obbiettivo in mente: evadere, catturare il losco carceriere Crumb e rubare il suo immenso tesoro. Da qui inizia la nostra nuova avventura, dove lentamente prendiamo confidenza coi controlli. La reazione di Sackboy è ottima, anche se si muove leggermente più lento rispetto a quando lo si controlla con il DualShock, ma questo non è di sicuro un difetto.

Mentre giochiamo sul televisore di casa, sullo schermo della PS Vita appare una faccia di un pupazzo robot, che ogni tanto ci dirà come proseguire in determinate situazioni. Prima nota importante: quando sullo schermo vedremo un adesivo blu a forma di PS Vita, dovremo spostare l'attenzione sullo schermo della nostra console portatile, la quale mostrerà elementi e punti d'interazione non visibili sul televisore.

2
L'icona a destra indica che per procedere dovrete utilizzare lo schermo della PS Vita. In questo caso bisogna evidenziare dei raggi laser invisibili sul nostro televisore di casa.

Il primo ostacolo da superare sono dei laser invisibili da "tappare" sullo schermo della PS Vita. In questo modo un cerchio di colore verde evidenzierà sul nostro televisore i raggi che dobbiamo assolutamente evitare se non vogliamo finire arrostiti. Attenzione, però: questi verranno mostrati solo per pochissimi secondi e dovremo quindi sbrigarci prima che tornino completamente invisibili ai nostri occhi.

"Quando sullo schermo vedremo un adesivo blu a forma di PS Vita, dovremo spostare l'attenzione sulla nostra console portatile"

Le altre caratteristiche sono invece del tutto simili a quelle che abbiamo conosciuto in LittleBigPlanet Vita. Gli oggetti verdi possono essere controllati col touch pad posteriore, quelli blu col touch screen, mentre in alcune sezioni dovremo inclinare la PS Vita per far scivolare degli elementi e raggiungere piattaforme altrimenti inaccessibili. Vale la pena sottolineare che tutto ciò funziona alla grande e il ritardo sullo schermo del nostro salotto è praticamente nullo.

Un'altra novità interessante è quella delle porte dimensionali, che una volta attivate (attraverso la pressione del tasto triangolo) faranno "scivolare" Saccottino all'interno della PS Vita, un dispositivo nel quale continuerà per pochi istanti la sua avventura. Per lo più si tratta di brevi sezioni platform con qualche puzzle sparso qua e là, ma in realtà nascondono una doppia utilità. Infatti, se si sta giocando con un amico, solo colui che impugna la PS Vita sarà in grado di trasportarsi, mentre l'altro giocatore continuerà il livello sul grande schermo.

In questo caso i puzzle da risolvere con la console portatile hanno un valore doppio, perché completandoli aiuteremo anche il nostro compagno impegnato sul televisore. Ovviamente, come da tradizione, vale la pena affrontare questo gioco in cooperativa (offline e online, fino a 4 giocatori), per sbloccare e trovare le amate/odiate bolle premio. Esse sono nascoste anche nei classici puzzle che richiedono un certo numero di giocatori per essere vinte ma, se siete già veterani della saga, conquistarle sarà solo un gioco da ragazzi… o quasi!

3
Come al solito ritroveremo una serie di personaggi e storie in linea con i precedenti episodi di LittleBigPlanet.

Preparatevi dunque a vederne di tutti i colori, dalla navicella/pollaio con tanto di equipaggio a due zampe, a enormi robot che nascondo l'inimmaginabile, con compagni d'avventura decisamente poco furbi e la solita simpatia che circonda da sempre l'universo di questo gioco.

"Se avete attivato la modalità di auto-spegnimento, il gioco si interromperà anche se utilizzate la PS Vita come controller principale"

Esistono però un paio di note dolenti. La prima, e meno grave, è il fastidioso problema che darà il vostro DualShock 3 nel caso si spegnesse mentre state giocando. Se avete attivato la modalità di auto-spegnimento, infatti, il gioco si interromperà anche se state utilizzando la PS Vita come controller principale. In effetti un modo per ovviare a questo problema esiste, ma disattivare lo spegnimento automatico del pad solo per questo motivo ci è sembrata una cosa davvero insensata. Speriamo che gli sviluppatori riescano a correggere questo difetto con uno dei prossimi aggiornamenti.

Il secondo problema è il fattore longevità. Lo story mode è composto da soli 4 livelli (abbastanza lunghi a dire la verità), più due minigiochi multiplayer che si sbloccano trovando le chiavi comunità. Aggiungete una manciata di filmati e avrete praticamente giocato il 100% di questo nuovo DLC. Noi l'abbiamo completato in poco più di un'ora e mezza, cercando di collezionare il maggior numero di bolle e affrontando un paio di livelli in cooperativa online. Naturalmente, se si vogliono ottenere tutti e 7 i trofei che LittleBig Planet 2: Cross-Controller aggiunge a LittleBigPlanet 2, vi toccherà spendere qualche ora in più, visto che oltre allo story mode il DLC porta con sé nuovi tutorial, kit di creazione, adesivi e costumi.

Ma vediamoli nel dettaglio, cominciando dai quattro nuovi strumenti che possiamo utilizzare nella creazione dei nostri livelli: essi sono la porta dimensionale, il radar magnetico, il sensore chiave remota e il Vitanator, elemento fondamentale per dirottare il controller di gioco dal Dual Shock 3 alla PS Vita. A introdurci nell'utilizzo di questi nuovi strumenti ci saranno come al solito degli utilissimi tutorial (cinque in totale), che renderanno il nostro compito di creazione estremamente più facile.

4
Ecco la schermata che visualizzerete non appena avrete collegato PS Vita a LittleBigPlanet 2. Siete pronti per una nuova avventura?

Non manca nemmeno l'ennesima miriade di nuovi oggetti accessibili dal menu pop-it, 25 materiali, 74 decorazioni e ben 148 adesivi, quasi tutti a tema spaziale o che fanno riferimento alle opzioni di LittleBig Planet 2: Cross-Controller.

"Il sonoro punta molto sull'elettronica, grazie all'ambientazione spaziale della storia principale"

Infine, ci sono cinque costumi che ritraggono proprio i protagonisti dello story mode, cattivone di turno compreso. Fa piacere constatare che questi siano completamente compatibili anche con gli ultimi due capitoli del franchise appena usciti, ovvero LittleBigPlanet Vita e LittleBigPlanet Karting.

Graficamente non abbiamo ravvisato alcun problema. Ritroveremo lo splendido mondo di Sackboy come lo abbiamo sempre ammirato, ricco di dettagli, colorato e con solo qualche leggero rallentamento nelle sezioni più concitate (soprattutto nel multiplayer online e durante la battaglia finale).

Il sonoro invece punta molto sull'elettronica, grazie all'ambientazione spaziale della storia principale. A dispetto delle campagne di LittleBigPlanet e LittleBigPlanet Vita, questa volta gli sviluppatori hanno optato per non doppiare i dialoghi dei personaggi durante i filmati, sostituendoli coi ben più classici "mugugni" già molto cari alla serie di Media Molecule.

Il nostro pollice non può quindi che essere alzato di fronte al nuovo DLC per LittleBigPlanet 2. Certo, se vorrete acquistarlo solo per giocare allo story mode, 5 euro non sono di certo una spesa che vi farà fare salti di gioia, a meno che non siate dei super appassionati di Sackboy e compagnia bella. Coloro che invece sviluppano livelli e cercano sempre nuove sfide per migliorare le proprie creazioni, troveranno in LittleBig Planet 2: Cross-Controller nuova linfa vitale.

A tal proposito, nella sezione dei livelli realizzati dagli utenti cominciano a spuntare le prime creazioni partorite da giocatori di tutto il mondo, e siamo sicuri che nel giro di poche, pochissime settimane ne vedremo delle belle.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (11)

Riguardo l'autore

Manuel Stanislao

Manuel Stanislao

Redattore

Manuel muove i primi passi nel mondo videoludico all’età di 8 anni, dopo essere rimasto stregato dal NES del vicino di casa. Nel 2010 entra a far parte di JAVS, per poi approdare ad Eurogamer nel tardo 2011 grazie a un'ignota congiunzione astrale.

Contenuti correlati o recenti

Digital FoundrySackboy: A Big Adventure: ecco come Sony affronta il gap generazionale - articolo

Vediamo come un gioco di lancio PS5 si adatta anche a PS4 e Pro.

PS5: dov'è ancora disponibile all'acquisto?

Nuove scorte su Monclick, ecco la pagina da tenere d'occhio!

Katamari Damacy REROLL - recensione

Rotola piccolo principe, rotola.

Videogiochi con controlli invertiti? Perfino degli scienziati stanno cercando di capire il perché

Un ricerca punta a capire perché alcuni giocatori usano i controlli invertiti.

Articoli correlati...

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza