Your Shape: Fitness Evolved 2013 - review

Rompiti come vuoi su Wii U, tanto nessuno ti guarda... 

Non saprei spiegarvi il motivo ma sono sempre stato attratto dai videogiochi di fitness. Fin dagli albori del genere su NES, impazzivo all'idea di cavalcare una bicicletta vera davanti allo schermo, utilizzarla per inoltrarmi in percorsi del tutto virtuali, con chissà quali sorprese da scoprire. Simili esperimenti esistevano eccome, insieme a prodotti più ufficiali e credibili come il Power Pad della Bandai.

Il genere scomparve subito dopo, il mercato si stava focalizzando su una diversa fascia di mercato, salvo riapparire timidamente sugli scaffali grazie al PlayStation Eye e il coraggio di alcune piccole software house. La rinascita definitiva, lo sappiamo tutti, è avvenuta in tempi recenti e grazie all'arrivo dei motion controller più disparati.

Il re del genere è senza dubbio Wii Fit, la bilancia (e relativo software) Nintendo che ha sostituito la famigerata cyclette in cima alla lista degli accessori più desiderati, e meno utilizzati, dalle nostre famiglie. Al secondo posto, nella mia personalissima classifica di gradimento, c'è invece Your Shape: Fitness Evolved della Ubisoft, nella sua versione orinaria per Microsoft Kinect.

"Con Your Shape: Fitness Evolved Ubisoft è andata dannatamente vicina a quello che ho sempre sognato"

1
Gli oltre 120 esercizi e le divertenti quanto faticose modalità extra rendono Your Shape 2013 un ottimo pacchetto.

Con Your Shape: Fitness Evolved Ubisoft è andata dannatamente vicina a quello che ho sempre sognato: un ambiente virtuale ben fatto che facesse da palestra al mio bisogno quotidiano di movimento. Chi abita in città sa bene che non sempre è facile ritagliarsi un'ora per fare un po' di attività fisica, specialmente se non c'è un parco nelle vicinanze: non ci dev'essere quindi nessuna vergogna nello sculettare davanti alla tv, a patto che però il gioco valga la candela.

Your Shape era ed è tutt'ora un prodotto molto valido, non solo perché sviluppato innegabilmente bene ma anche perché grazie al Kinect era possibile fare ciò che Nintendo ha fatto con Wii Fit: fornire al giocatore un buon feedback dei suoi movimenti durante gli esercizi. Andate a chiedere a chiunque abbia indossato scarpe da ginnastica: se un esercizio non viene fatto bene c'è il rischio di farsi male.

Ecco, questo è tutto ciò che serve per stabilire se un prodotto del genere è interessante o meno; poi si può anche approfondire sul numero di esercizi presenti, sulla grafica, sul sonoro e su quello che volete voi. Ma prima di tutto bisogna stabilire questo: può il gioco fornirvi un sufficiente feedback per non farvi del male? Per quel che riguarda Your Shape: Fitness Evolved 2013 per Wii U la risposta è no.

"Può il gioco fornirvi un sufficiente feedback per non farvi del male? Per quel che riguarda la versione Wii U, la risposta è no. "

3
È naturalmente presente la connettività con lo Your Shape Center, dov'è possibile analizzare tutti risultati ottenuti con il software.

E naturalmente questo è un peccato. Anche in questa sua ultima incarnazione Your Shape è un gioco davvero ben concepito e soprattutto ben realizzato, rilassante grazie a uno stile grafico pulito, accattivante e incorniciato alla perfezione con effetti sonori e musiche che svolgono in modo ottimo il loro lavoro. Inoltre il pacchetto è zeppo di modalità ed esercizi, un approfondito test permette al software di fornirci tappe e obiettivi specifici e c'è anche una guida nutrizionale, divisa in categorie che non dimenticano nessuno, nemmeno gli allergici al glutine.

Tra le innumerevoli voci che compongono l'offerta di Your Shape: Fitness Evolved 2013 manca però la compatibilità con qualsiasi tipo di sensore e bilancia. Your Shape, nella sua prima versione per Wii U, utilizza per tracciare i nostri movimenti il più classico e primitivo dei WiiMote. Non è così diverso dal giocare con un Just Dance qualsiasi, a tal punto che Your Shape: Fitness Evolved 2013 propone anche una modalità per ballerini, con tanto di brani su licenza di Rihanna e Lady Gaga.

Il problema è che fare i complimenti a casaccio per un passo di danza (che probabilmente starai mimando come farebbe un rinoceronte in affanno) non è la stessa cosa che farli per un esercizio mal interpretato. Per fare le cose extralusso avrebbero potuto inserire nella confezione dei sensori, come fece EA con il suo prodotto analogo su Wii, oppure avrebbero potuto limitarsi all'uso del Wii Fit, periferica già nelle case di molti.

"Manca la compatibilità con qualsiasi tipo di sensore e bilancia"

Your Shape invece ha voluto mantenere fede alla sua natura, quella di essere un prodotto che non ha bisogno di periferiche per essere apprezzato. Peccato che questa filosofia funzioni poco quando non c'è un Kinect, con tutti i suoi limiti, a tenerci in riga. Inoltre la versione Wii U non supporta il remote play, e non potrete pertanto fare esercizio fisico mentre vostra madre guarda le ricette di Cristina Parodi in TV.

Se avete un po' di dimestichezza con il vostro fisico, allora forse potreste apprezzare Your Shape: Fitness Evolved 2013 per Wii U per la sua completezza, per il numero di esercizi e di attività incluse (che includono anche cardioboxing, yoga...) e per la sua squisita realizzazione tecnica. Se siete alle prime armi e volete provare qualcosa del genere, allora affidatevi a prodotti in grado di seguirvi in modo più preciso, e naturalmente a una vera e ben più sana attività fisica all'aperto.

6 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Francesco Serino

Francesco Serino

Redattore

Dopo aver diretto molte riviste del settore si ritrova scrittore collaborando con alcuni importanti quotidiani ma non dimenticando il giornalismo videoludico specializzato, settore nel quale ritorna grazie a Eurogamer.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Blizzard ha un solo obiettivo: ricostruire la fiducia persa in questi anni

Le parole di Mike Ybarra portano Blizzard a ricucire gli strappi con gli utenti.

Xbox: il creatore Seamus Blackley fu quasi licenziato per aver paragonato i videogiochi alla masturbazione

Sono passati anni, ma quella citazione del creatore di Xbox Ŕ ormai un cult.

Leggende PokÚmon Arceus peggio di The Elder Scrolls IV Oblivion? La grafica fa discutere

Un viaggio nel tempo indesiderato con Leggende PokÚmon: Arceus.

Elden Ring mostra un gigantesco e letale orso in una nuova immagine

Nuova immagine per Elden Ring in attesa della sua uscita.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza