Mojang non č in vendita

Le offerte fioccano ma vengono rispedite al mittente.

Grazie a Minecraft, Mojang è diventata una delle società di sviluppo più appetibili nel panorama odierno. Anche se era intuibile che i maggiori publisher si scatenassero alla sua rincorsa, solo oggi i fondatori dello studio hanno parlato dell'argomento.

"Stiamo vivendo un sogno, davvero", ha detto a Reuters il co-fondatore di Mojang, Carl Manneh. "Vendendo faremmo una quantità enorme di soldi, ma ne abbiamo veramente bisogno? Abbiamo delle entrate e facciamo più soldi di quanti ce ne servano... e abbiamo sempre pensato che l'indipendenza fosse uno dei nostri punti di forza. Possiamo riunirci in una stanza per 15 minuti e prendere delle decisioni velocemente".

Questi i principali motivi per cui la società ha rifiutato offerte provenienti da "praticamente tutti i grandi nomi dell'industria".

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerŕ e mollerŕ il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza