PlayStation 4: tutte le notizie dal PlayStation Meeting

Annunci, rivelazioni e grandi assenti della conferenza di ieri notte.

Il PlayStation Meeting si è concluso da poche ore, e per chi non è rimasto in piedi per vedere la diretta (purtroppo notturna per noi) ma anche per chi vuole tutte le informazioni rivelate durante l'evento, Eurogamer ha raccolto il tutto in quest'unico articolo.

Cominciando dall'ovvio, l'evento è stato effettivamente organizzato da Sony per presentare PlayStation 4 come molti pensavano e come suggerito abbastanza apertamente dai video riguardanti l'evoluzione di PlayStation che Sony ha dedicato nell'ordine a console capostipite della serie, PlayStation 2, PlayStation 3 e anche alle console portatili. Perfino i giochi dell'era PlayStation hanno ricevuto un video a parte.

Sony non ha comunque mostrato la console, anche se ha fatto il suo debutto ufficiale il DualShock 4 in una forma ancora passibile di cambiamenti ma comunque sicuramente rappresentativa di quella che avrà il controller finale.

Controller che Sony ritiene fondamentale a differenza della forma finale della console, che non è stata mostrata in alcuna sua forma (neanche provvisoria). Ma come detto da Shuhei Yoshida, "il controller è importante per il tasto share, ma la console è solo una console". Ciò non toglie che tutti avremmo voluto vedere una nuova incarnazione di PlayStation e studiarne linee, contorni e scelte cromatiche per quanto ininfluenti sul gameplay.

"Spero che i giocatori europei possano giocare con PS4 il più presto possibile, ma non sto promettendo nulla" - Shuhei Yoshida, presidente di Sony Worldwide Studios

La data di lancio di PlayStation 4 è prevista per "Holiday 2013", vale a dire il prossimo periodo natalizio, almeno in Giappone. Durante il meeting, Shuhei Yoshida ha comunque lasciato qualche speranza per un lancio globale della console rispondendo a una domanda diretta di Eurogamer.

Quello che si sa con certezza è che la console è stata progettata a detta della stessa Sony per favorire uno sviluppo più semplice ed eliminare il maggior numero di ostacoli tra gli sviluppatori e la realizzazione dei loro concept. Le prime specifiche sono state ovviamente annunciate, insieme alle capacità social della console, con supporto di Gaikai e tasto share del Dual Shock 4 tra le caratteristiche previste e confermate. Per quanto riguarda l'analisi delle specifiche, il Digital Foundry sarà sicuramente puntuale con la sua analisi tecnica che non mancheremo di riproporvi.

1
Un'immagine con i loghi degli sviluppatori già confermati per PlayStation 4.

Dal lato che più interessa i videogiocatori (per l'appunto, i giochi), PlayStation 4 sembra godere di un supporto già notevole e sapientemente organizzato da Sony prima dell'annuncio della console. Gli studi di sviluppo third-party già confermati sono infatti 149, numero destinato sicuramente ad aumentare.

"Il controller è importante per il tasto share, ma la console è solo una scatola" - Shuhei Yoshida, presidente di Sony Worldwide Studios

La passerella dei titoli annunciati è cominciata con Knack, presentato da Mark Cerny. Knack non rappresenta di sicuro uno degli annunci-bomba che ci si aspettano da una conferenza di questo tipo. Anche se il gioco sfrutta Unreal Engine 4, il look cartoon e lo sviluppo apparentemente non avanzato non fanno gridare di sicuro al miracolo. Knack è stato comunque mostrato principalmente per illustrare lo streaming da PS4 a PS Vita tramite Gaikai.

Il secondo gioco presentato, esclusivo per PS4 come le passate iterazioni della serie, è stato Killzone: Shadow Fall di Guerrilla Games. Shadow Fall è ambientato trenta anni dopo le vicende di Killzone 3, e mostrerà Helghast e Vektans vivere a stretto contatto in una città divisa da un muro (qualche riferimento alla realtà?).

"La tensione è alta e la guerra fredda sta per andare fuori controllo", sono state le parole con cui il direttore del progetto Steven ter Heide ha descritto l'ambientazione. "Sarete voi a dover mantenere il delicato equilibrio e prevenire gli eventi che potrebbero distruggere il vostro mondo".

Dopo Killzone è toccato al racing, ma l'annuncio non ha riguardato Gran Turismo bensì un nuovo gioco di corse di Evolution Studios, lo studio di sviluppo di MotorStorm. DriveClub, questo il nome del progetto, è stato tenuto nel cassetto dagli sviluppatori svariati anni: il nome fu registrato nove anni fa, in attesa della tecnologia necessaria a realizzare la visione degli sviluppatori come rivelato da Matt Southern. DriveClub utilizzerà una visuale in prima persona, e presterà una particolare attenzione all'aspetto social del racing, vista la struttura in club e la possibilità di creare sfide e proporle ad altri giocatori.

"Il nuovo motore Panta Rhei ci permetterà di spingere il game design in direzioni totalmente nuove" - Yoshinori Ono, Game Producer per Capcom

Altra esclusiva sarà inFamous: Second Son di Sucker Punch, ambientato in un mondo super-controllato in cui la libertà è seriamente limitata in nome di maggiore sicurezza per tutti. Come detto dallo stesso Nate Fox di Sucker Punch, il protagonista sarà Delsin Rowe, un ragazzo di 24 anni diventato una vera e propria arma vivente in grado di ribellarsi all'opprimente sistema governativo, almeno a quello di Seattle dove pare sarà ambientato il gioco.

Sony ha poi strizzato l'occhio ai sempre più popolari sviluppatori indie, rappresentati in questo caso da Jonathan Blow. Il creatore di Braid ha mostrato il suo The Witness, annunciando l'uscita del gioco come esclusiva a tempo per PlayStation 4. Il gioco in realtà non è una novità, visto che il primo annuncio risale al 2009. Blow ha però presentato un nuovo trailer di gameplay in occasione dell'annuncio.

Media Molecule non ha presentato nessun gioco in particolare, ma una tech demo riguardante le potenzialità del Move che lascia presagire lo sviluppo di qualche nuovo titolo legato alla periferica. Sul proprio blog, Media Molecule fornisce anche un dietro le quinte riguardante la demo mostrata al PlayStation Meeting.

"I giochi usati possono essere utilizzati su PS4. Che ne dite?" - Shuhei Yoshida, presidente di Sony Worldwide Studios

Capcom ha invece diffuso il video probabilmente più impressionante di tutto l'evento, riguardante una nuova IP chiamata provvisoriamente Deep Down che fa pensare a una sorta di Dragon's Dogma next-gen. La presentazione del video è stata preceduta da un intervento di Yoshinori Ono, che ha parlato dello sviluppo legato alle console PlayStation partendo dalla capostipite della serie e finendo per presentare ufficialmente il motore next-gen Panta Rhei.

"Il nuovo motore Panta Rhei ci permetterà di spingere il game design in direzioni totalmente nuove", è stata la dichiarazione di Ono in merito. Per quanto riguarda il video, che nei momenti finali lascia intravedere una delle possibili derive social permesse dalla nuova console, lasciamo giudicare a voi.

Presente all'appuntamento anche Square Enix, con la stesso demo di Agni's Philosophy già vista lo scorso anno ma con un annuncio che riguarda Final Fantasy. O meglio, con l'annuncio di un annuncio che avverrà al prossimo E3, occasione in cui verrà rivelato l'atteso Final Fantasy next-gen. Grossa delusione per non aver potuto vedere ancora nulla del gioco, ma almeno c'è un'altra data abbastanza importante da segnare sul calendario.

"Ora siamo limitati solo dalla nostra immaginazione" - David Cage, presidente di Quantic Dream

Insomma una mezza assenza in parte giustificata da parte di Square Enix, non come quella di The Last Guardian che in base alle recenti dichiarazioni di Fumito Ueda e ad altri rumor sembrava essere uno dei titoli destinato a fare la propria comparsa durante la presentazione.

Proveniente dall'E3 dello scorso anno e riproposto con un nuovo video è stato Watch Dogs, la cui natura next-gen era già stata data per certa dopo la presentazione del trailer di debutto. Il titolo di Ubisoft è in fase di sviluppo sia per le console attualmente sul mercato che per la prossima generazione, anche se le versioni next-gen saranno presumibilmente molto più spinte.

"Ubisoft è nota per supportare le nuove tecnologie con prodotti unici e creativi", ha dichiarato a riguardo il CEO della società, Yves Guillemot. "Le capacità di PS4 permettono al team di Watch Dogs di spingersi ulteriormente oltre quelli che fino a oggi erano considerati i limiti dell'intrattenimento interattivo".

Niente di nuovo per quanto riguarda il titolo, ma il nome di Blizzard ha sempre un certo peso. E l'annuncio che Diablo 3 verrà presto presentato sia per PS3 che PS4 con interfaccia e controlli rivisti per l'occasione non mancherà di attirare interesse.

Altro titolo già annunciato ma di cui si era visto poco o niente è stato Destiny di Bungie: nonostante la presentazione avvenuta pochi giorni fa, il gioco è stato mostrato di nuovo al PlayStation Meeting, che Sony ha di fatto trasformato nel vero evento di presentazione del gioco anche se nel filmato si sono visti solo pochi secondi di gameplay.

Quantic Dream, infine, non ha presentato un vero e proprio gioco, ma va segnalata la tech demo riguardante un nuovo motore grafico per PlayStation 4. I 30.000 poligoni della Jodie Holmes di Beyond: Two Souls verranno spazzati via dalla nuova tecnologia, che a detta di David Cage "potrà trasmettere emozioni grazie al realismo dei personaggi e delle loro espressioni". Lo sviluppatore ha fatto riferimento al volto mostrato nella demo, giudicandolo capace di trasmettere emozioni in virtù delle semplici espressioni di cui è capace, anche senza dire una singola parola.

"Ora siamo limitati solo dalla nostra immaginazione", ha detto David Cage. Una frase che speriamo caratterizzi in pieno la next-gen che ha debuttato stanotte al PlayStation Meeting.

Vai ai commenti (18)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (18)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza