Turtle Beach PLA - review

Quando il prezzo fa la differenza.

A settembre vi abbiamo presentato la nuova linea di prodotti di Turtle Beach entry level con le cuffie concepite per Xbox 360, le XLA, dedicate a chi voglia un dispositivo dotato di microfono pensato per il gaming, senza però dover sborsare un capitale.

Da poco sono uscite anche le Turtle Beach PLA, che seguono la stessa filosofia del prezzo contenuto ma che sono indirizzate al pubblico PS3. Queste cuffie però hanno la possibilità di funzionare correttamente anche su PC e Mac, essendo dotate di una porta USB.

La confezione non si discosta dalla versione XLA e al suo interno troviamo solamente le cuffie e un manuale di istruzioni. Non abbiamo bisogno di altro per poterle far funzionare, in quanto tutti i collegamenti sono presenti sul cavo della cuffia. Troviamo difatti un cavo USB e due connettori RCA, che ci permettono di collegare la cuffia alla console PS3; nel caso volessimo collegarle a un desktop o a un portatile, bisognerà utilizzare solamente la porta USB.

5
Plastiche nere e dettagli blu: il design, seppur semplice, non delude.

Le cuffie, dal design minimale, sono uguali alla loro versione Xbox 360: le plastiche nere e dure lasciano in questo caso spazio a dettagli di colore blu al posto del verde. Il passante superiore è regolabile per rendere le cuffie adattabili a tutte le teste ed è presente anche un morbido cuscinetto per renderle più confortevoli. Anche in questo caso un'imbottitura più corposa non avrebbe guastato.

"Realizzate per PS3, le PLA funzionano correttamente anche su PC e Mac"

Lo speaker è angolare da 40 mm, più piccolo rispetto ad altri modelli di Turtle Beach che montano soluzioni da 50mm, una scelta dettata dalla volontà di voler contenere il prezzo finale del prodotto. I cuscinetti circolari sono sufficientemente imbottiti e morbidi e, anche se a diretto contatto con l'orecchio, non risultano mai invadenti o fastidiosi.

L'amplificazione è garantita da un chip interno che svolge egregiamente il proprio lavoro, garantendo una resa sia per il gaming che per la riproduzione dell'audio molto soddisfacente. Il comparto dei bassi è di tutto rispetto, con una funzionalità di boost che li rende pieni e intensi. È presente anche un microfono orientabile per 270° sull'asse verticale, così da poter indossare le cuffie da ambo i lati in base alla necessità di avere il microfono sul lato sinistro o destro del viso. È inoltre possibile muovere completamente il microfono per allontanarlo o avvicinarlo alla bocca, dato che l'asta dove è fissato è completamente flessibile.

6
Tutti i comandi sono posizionati sulla cuffia, come lo switch per mutare il microfono e le regolazioni per il volume di gioco e della chat.

La regolazione del volume del gioco, della chat e la possibilità di azzerare il microfono, sono possibili grazie a delle rotelle di controllo posizionate su un padiglione della cuffia; è necessaria un po' di pratica per trovarle ma, una volta memorizzate le posizioni, non risultano particolarmente scomode.

"Su PS3 sarà possibile gestire in maniera separata il volume di gioco e quello di chat"

Su PS3 sarà quindi possibile gestire in maniera separata il volume del gioco e quello della chat, come avevamo visto sulle cugine per Xbox 360; questa funzione però non sarà disponibile una volta collegate a un PC, e la regolazione del master andrà a influenzare il volume di entrambe le uscite. Come di consueto troviamo la funzione di "mic monitor" per sentire la nostra voce in cuffia, così da regolare il tono per non infastidire i nostri compagni di party. La lunghezza del cavo è di 4.5 metri, interessante se giocate sul divano lontano dalla TV, quasi eccessiva se userete le cuffie per il PC.

Il prezzo di 44,99€, leggermente più caro della versione per Xbox 360 e dovuto a un chipset più elaborato, rende le PLA molto interessanti, soprattutto se siete in possesso di una PS3 ma avete la necessità di un paio di cuffie anche per il vostro PC. In tal caso, con le Turtle Beach PLa potreste prendere due piccioni con una fava.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Marco Ballabio

Marco Ballabio

Redattore

Adepto spirituale del Pastore fin dai tempi di TGM, è sempre alla ricerca dell’ultimo pezzo per completare il suo PC definitivo. Impresa, come quella di Dylan Dog e del suo galeone, infinita.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloMotoGP: “senza l'elettronica oggi cadrebbero tutti” - articolo

Gabriele Conti, direttore dei sistemi elettronici in Ducati, ci parla di intelligenze artificiali, machine learning ed elettronica.

Articoli correlati...

RaccomandatoHunt: Showdown - recensione

Caccia grossa nel selvaggio West!

Apple Arcade è ora disponibile per i beta tester iOS 13: ecco i giochi in arrivo questa settimana

Sayonara Wild Hearts, Cat Quest 2, Exit the Gungeon e molti altri.

Death Stranding è una metafora per Trump, l'America e l'Europa

"Tutti sono connessi grazie a internet ma tutti sono frammentati".

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza