Play Now by Telecom Italia: intervista ad Addicted2Play

Uno sguardo dietro le quinte dell'evento dagli organizzatori dei tornei.

Play Now by Telecom Italia si avvicina alla conclusione, che coinciderà con l'appuntamento del Romics in cui si svolgeranno le finali live degli ultimi tornei. In vista della tappa finale, Eurogamer ha intervistato Addicted2Play, gli organizzatori dei tornei che compongono l'evento.

Eurogamer: Parlateci di Addicted2Play. Come vi descrivereste in poche parole a chi non vi conosce?

A2P: Addicted2Play nasce dall'esperienza di Thelivecommunity (primo fan site italiano Xbox nato nel 2004), il portale si è poi evoluto in Addicted2Play per allargare l'offerta ai vari network di gioco presenti. Siamo creatori e gestori del torneo online più duro esistente su console, il Campionato Professionistico Console (o CPC) le cui finali dal vivo sono tra le manifestazioni più seguite e combattute dell'intero panorama italiano di gioco degli ultimi anni.

Una delle dirette di Vasacast relative al torneo di StarCraft 2

Eurogamer: Come nasce essenzialmente un torneo, quali sono i principi organizzativi di A2P?

A2P: I tornei di A2P nascono dalla filosofia "da Gamer per i Gamer", che presuppone siano coinvolgenti, appassionanti ed avvincenti. A questo scopo, A2P crea tornei per tutti i tipi di giocatori: tornei per giocatori singoli, per team, semplicemente "for fun" o fortemente competitivi come il CPC. I passi principali che seguiamo per creare e gestire un torneo sono:

  • Individuazione del gioco e delle sue migliori caratteristiche online
  • Creazione di torneo e regolamento
  • Disputa del torneo

Il tutto viene costantemente seguito dallo staff designato che controlla e supporta i giocatori in ogni sua fase.

Eurogamer: La community è molto varia e le piattaforme su cui si gioca anche. Un set di regole pensato per un FPS per PC differisce da quello studiato per un gioco simile su console, o sono altri i fattori critici da tenere in considerazione durante l'organizzazione di un torneo?

1
Le finali live dei tornei si svolgeranno tutte al Romics, dal 6 al 7 aprile.

A2P: Bisogna conoscere bene peculiarità e caratteristiche di ogni gioco, soprattutto della parte online, ed è sotto questo aspetto che lo staff di A2P è sempre stato leader. Le regole variano di gioco in gioco, di piattaforma in piattaforma; le regole sono differenti anche nella stessa categoria di giochi e della piattaforma, anche per uno stesso titolo. Non tutte le piattaforme hanno le stesse funzionalità o modalità: la conoscenza ed il fatto di essere in primis dei giocatori è un fattore determinante, che permette allo staff di A2P di realizzare il set di regole più adatto al torneo che si vuole creare

Eurogamer: Parliamo di Play Now by Telecom Italia. Descriveteci l'evento e il vostro coinvolgimento in esso.

A2P: Sin dal principio siamo stati entusiasti di essere stati coinvolti nella creazione e gestione dei tornei di questa spettacolare iniziativa. Play Now by Telecom Italia rappresenta per i videogiocatori italiani il più grande evento mai realizzato, sapevamo che l'iniziativa avrebbe coinvolto migliaia di giocatori ed i numeri lo stanno dimostrando. Visti i nomi dei partner presenti nella manifestazione, come Euronics Italia, Eurogamer.it e Samsung sapevamo di dover dare il massimo dello sforzo nella creazione e gestione dei tornei. Per la gestione del torneo oltre allo staff di A2P abbiamo coinvolto anche altri partner specializzati quali PMP, MIT, Lolitalia e Vasacast, che ci hanno coadiuvati nella gestione dei tornei su PC. La gestione della manifestazione è curata da in totale da uno staff di oltre 50 persone.

Eurogamer: Veniamo al primo e finora unico torneo di Play Now by Telecom Italia a essersi concluso, quello di Modern Warfare 3. Eravate presenti alla Games Week per le finali live, fateci un bilancio conclusivo del torneo.

A2P: Le finali dal vivo sono state emozionanti, vedere i match conclusivi disputarsi in una cornice di pubblico come la Games Week è stato qualcosa di unico. Il torneo di MW3 è stato impegnativo ed intenso nella parte online, i giocatori coinvolti sono stati tanti ed in finale sono arrivati i team più affiatati. Le finali sono state molto combattute ed abbiamo visto dei match concludersi al cardiopalma proprio nei secondi finali. Come staff siamo stati molto soddisfatti del risultato ottenuto, non è stato facile ma i ringraziamenti ottenuti hanno confermato il buon lavoro svolto per tutto il torneo.

2
Gli appuntamenti di Play Now by Telecom Italia ospitati da Euronics hanno fatto registrare una notevole affluenza di pubblico.

Eurogamer: Qualche parola sugli altri tornei di Play Now by Telecom Italia.

A2P: Ci sono stati i tornei per gli amanti dei giochi "sparatutto" che si stanno confrontando su Halo 4 e Black Ops 2 nella modalità tutti contro tutti. Per gli appassionati del calcio i tornei di FIFA 13, sia 1vs1 che in squadre di 5. Per gli appassionati del gaming su PC ci sono League Of Legends e StarCraft 2, e non manca il racing con Forza Horizon.

Eurogamer: Come convincereste chi legge queste righe a seguire i diversi tornei in svolgimento?

A2P: Play Now by Telecom Italia rappresenta per ogni giocatore la possibilità di confrontarsi ad armi pari con tutti gli altri giocatori e i primi quattro classificati di ogni torneo avranno la possibilità di giocarsi il tutto per tutto durante le finali che si terranno dal vivo. Tra loro verranno decretati i vincitori degli splendidi premi Samsung in palio - tra cui una TV 40" 40ES6900 per tutti i primi classificati! Play Now by Telecom Italia è stato anche un occasione per molti di sperimentare il gioco online incontrando altri giocatori appassionati e fare nuove amicizie.

3
I primi tre classificati di ogni torneo si aggiudicheranno i premi messi in palio da Samsung.

Eurogamer:Infine, un messaggio di saluto a chi ci sta leggendo.

A2P: Un caloroso saluto dallo staff A2P, vi aspettiamo numerosi alle finali LIVE di tutti i tornei Play Now by Telecom Italia che si terranno il 6 e 7 aprile presso il Romics, alla Fiera di Roma!

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza