Capcom: la qualità sta risentendo di un "eccessivo outsourcing"

La società riflette sui motivi del nuovo calo nelle vendite.

Capcom ha nuovamente rivisto al ribasso le vendite attese nel prossimo periodo e attribuito la causa di questo declino a un "eccessivo outsourcing".

Le vendite attese di Resident Evil 6 sono passate da 5 a 4,9 milioni, una riduzione minima ma che aumenta ulteriormente la differenza con i 7 milioni di copie vendute previsti in origine.

Le nuove previsioni per DmC Devil May Cry sono di 1,15 milioni, in ribasso da 2 milioni di copie vendute attesi in origine e ridotti poi a 1,2 milioni.

Capcom ha identificato tre cause principali del declino: "risposta tardiva all'espansione del mercato digitale", "coordinazione insufficiente tra le divisioni di sviluppo e marketing sui mercati esteri", e "diminuzione della qualità a causa di un outsourcing eccessivo".

La società individua le giuste "contromisure" nell'aumento di prodotti come DLC e nella rivalutazione di molti giochi in fase di sviluppo. Tirando le somme, i profitti attesi per l'anno fiscale 2013 sono stati praticamente dimezzati, passando da 43,4 a 19,4 milioni di sterline.

Le previsioni di vendita di molti titoli di Capcom sono state nuovamente riviste verso il basso.

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza