Quantic Dream spiega la rinuncia a realizzare seguiti

Non avrebbero senso dal punto di vista narrativo.

Quantic Dream non è di certo nota per realizzare sequel, una politica che il CEO della società ha recentemente chiarito.

Durante il Tribeca Film Festival, il co-CEO Guillaume de Fondaumiere ha spiegato a Gamespot che la società considera i seguiti senza senso dal punto di vista narrativo.

"Non abbiamo nulla contro i seguiti", ha dichiarato de Fondaumiere. "Non l'abbiamo fatto perché le storie che volevamo raccontare erano già complete. Ethan Mars perde un altro figlio? Non ha senso".

David Cage ha rilasciato dichiarazioni simili lo scorso gennaio, affermando che i seguiti non favoriscono l'innovazione.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza