Quantic Dream ha usato la sua esperienza con la PS4 per Beyond: Two Souls

Un titolo a cavallo fra due generazioni.

Dopo aver visto il lungo filmato del Tribeca Film Festival vi siete chiesti come mai Beyond: Two Souls sia così bello da vedere sulla PS3? Il co-CEO di Quantic Dream Guillaume Fondaumière ha rivelato oggi che il merito di tanta bellezza è anche della PS4, perché il gioco utilizza delle idee e delle soluzioni che si ispirano alla nuova console Sony.

Quantic Dream è stato uno dei primi sviluppatori a ricevere i dev kit, circa due anni fa, e pare che il tempo speso con la nuova generazione abbia avuto una grande influenza nell'evoluzione e nello sviluppo del prossimo titolo di David Cage.

"Esplorando la PlayStation 4, ci sono venute in mente nuove idea, e abbiamo lavorato duramente per inserirle nel motore grafico di Beyond", ha spiegato Fondaumière a Destructoid, che ha anche confermato lo sviluppo di un nuovo gioco, con un nuovo motore grafico, per PS4.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza