EA fa un ulteriore chiarimento sulla questione dell'usato

Il publisher seguirā le indicazioni di Sony e Microsoft.

EA ha precisato che sulle questioni del DRM e sulla propria strategia in merito alla rivendita dei giochi usati attenderà di sapere come si comporteranno Microsoft e Sony con i titoli first-party.

"Stiamo formulando la nostra strategia basandoci sulle informazioni che rilasciano", ha spiegato il presidente di EA Labels Frank Gibeau durante una riunione con gli investitori.

"In generale, senza dubbio metteremo i giocatori davanti a tutto in modo che si possa continuare ad avere una relazione con gli utenti di videogiochi usati, che è un'esperienza positiva".

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza