Patch gratuite per chi sviluppa su Xbox 360?

Microsoft starebbe così tentando di riaprire agli indie.

Stando a diverse fonti anonime di Eurogamer.net, da inizio anno Microsoft non starebbe più richiedendo pagamenti per l'applicazione di patch ai giochi pubblicati per Xbox 360.

Il colosso di Redmond ha sempre garantito un aggiornamento gratuito per ogni nuovo titolo ma per quelli successivi sono state finora richieste decine e decine di migliaia di dollari. Un costo che tanti developer indipendenti, con il celebre caso del creatore di Fez, non possono permettersi.

Secondo le voci di corridoio, Microsoft si starebbe comunque riservando il diritto di chiedere una somma qualora gli sviluppatori dovessero intervenire con eccessiva frequenza nel post-release dei propri giochi.

La notizia non ha ricevuto al momento alcuna conferma.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

ArticoloLeague of Legends Wild Rift - prova

“Un piccolo passo per Riot, un grande passo per l'umanità”

Stela - recensione

SkyBox Labs esce dall'ombra.

ArticoloStar Citizen? “È come sviluppare tre tripla A simultaneamente” - speciale

Intervistiamo Marco Corbetta, senior technical director di Cloud Imperium Games e Foundry 42.

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza