ASUS Z87: Deluxe Dual - review

Tutto ciò che una scheda madre può offrire.

ASUS si è guadagnata un posto sul podio dei produttori di schede madri grazie alla capacità di offrire funzionalità sempre nuove ai suoi prodotti, oltre alla scelta di una componentistica di alto livello per la produzione. Il prodotto che andremo ad analizzare oggi è l'ASUS Z87-Deluxe Dual, una motherboard basata, come suggerisce il nome, sul chipset Z87 Express. Parlando subito di scelta dei componenti, ASUS ha deciso di utilizzare condensatori 5k in grado di garantire fino a 50000 ore di utilizzo e questo depone decisamente a favore del prodotto. La scheda madre è dotata anche di un sistema di protezione dai sovraccarichi di corrente (OCP) per evitare che eventuali sbalzi possano friggere la vostra scheda madre.

Si tratta di una scheda per processori Intel con socket LGA 1150, dotata di BIOS grafico UEFI e quattro slot per RAM DDR3 con supporto fino a 32GB. Oltre a questi sono presenti tre slot PCIe 3.0 X16 (x16 con una scheda sola collegata, x8x8 con due schede e x8x4x4 in caso di tre schede video) e 4 PCIe 2.0 (x1). Con questa dotazione è possibile effettuare una configurazione AMD CrossFire con quattro schede o una sola configurazione con Nvdia SLI.

A bordo troviamo dieci porte SATA con un'ampiezza di banda da 6GB/s con supporto a Raid 0,1,5 e 10 e otto porte USB 2.0 e otto USB 3.0. Difficilmente vi troverete quindi nell'impossibilità di collegare periferiche esterne a questa scheda madre. Il comparto audio è affidato a un chipset Realtek a 8 canali in alta definizione, mentre per quanto riguarda la rete sono presenti due porte controllate da due chipset differenti, uno Realtek e uno Intel, entrambi però Gigabit.

1
Il layout della Asus Z87 Deluxe è molto pulito e ordinato, e consente di assemblare tutti i componenti con facilità e comodità. I grossi dissipatori dorati garantiscono un ulteriore dissipazione di calore delle componenti sensibili della scheda.

All'interno della confezione c'è tutto l'occorrente per procedere al montaggio: il backplate da installare nel case, sei cavi SATA da 6GB/s, un lettore NFC la cui utilità la spiegheremo più avanti, un'antenna dual band Wi-Fi e un connettore per il dual SLI. Completa il kit il disco dei driver e due manuali, uno rapido e uno approfondito.

"Il layout della scheda è molto curato: sulla base nera spiccano i dissipatori color oro e il posizionamento delle porte è funzionale"

Una volta tolta la scheda dalla configurazione, ci si accorge che il layout è molto curato: sulla base nera spiccano i dissipatori color oro, mentre il posizionamento delle porte è funzionale sia per il primo montaggio sia per un'eventuale manutenzione successiva. La zona dove installare la CPU pare un po' troppo affollata, ma scegliendo con cura RAM e dissipatore non si dovrebbero avere difficolta a posizionare il tutto senza intoppi. I quattro slot dedicati alla RAM sono anch'essi colorati rispettando il layout nero-oro della scheda, così da poter selezionare al meglio la modalità d'installazione in base a quanti moduli installeremo. Come altre schede ASUS, anche questa adotta un solo perno mobile per facilitare l'installazione dei banchi di RAM.

Il chipset è collocato immediatamente a ridosso delle porte SATA e il controllo della temperatura è affidato a un grosso dissipatore passivo. Le dieci porte SATA presentano anch'esse una diversa colorazione per capire quale controller le comanda. Quelle oro sono gestite nativamente dal chipset Intel, mentre quelle nere da un controller ASMedia ASM1061. Il controller Intel supporta le configurazioni RAID 0,1,10 e 5, quello ASMedia non ha funzionalità RAID ma solo AHCI.

2
L'antenna Wi-Fi esterna ci consentirà di rendere il nostro PC una stazione di streaming multimediale attraverso l'uso degli applicativi della suite in bundle con la scheda.

Sul pannello posteriore trovano posto sei porte USB 3.0, quattro USB 2.0, due ingressi LAN, due connettori per l'antenna Wi-Fi, un'uscita ottica, sei jack audio, una porta HDMI, una DisplayPort e una mini-DisplayPort. Una dotazione decisamente ricca completata da un pulsante per il recovery del BIOS in caso di incidenti in fase di scrittura di una nuova versione.

"L'ASUS Z87-Deluxe è equipaggiata con un AMI UEFI BIOS su una ROM da 64Mbit"

Nel disco d'installazione è presente la nuova AI Suite II, un software progettato dalla stessa casa per controllare quasi ogni parametro e funzionalità della scheda direttamente dal sistema operativo. È possibile visualizzare le temperature, la velocità di clock della CPU e andare a modificarla come anche gestire l'uso del processore o abilitare la ricarica delle periferiche attraverso le porte USB 3.0 e mille altre funzioni. L'unica pecca a nostro avviso è il tema blu e nero, sicuramente d'effetto ma un po' pesante.

La modalità di base di questo software offre le informazioni indispensabili mentre la versione avanzata dispone di tutte le informazioni possibili e immaginabili. La suddivisione in categorie con i relativi sottomenu rendono tuttavia il tutto leggermente caotico, soprattutto agli occhi di un neofita. Ottima la funzionalità di auto overclock per chi non se la sente di settare manualmente tutti i parametri; è infatti possibile scegliere fra diversi profili per ottenere prestazioni migliori e, in caso di problemi, reimpostare tutto alla situazione precedente.

ASUS ci presenta tutte le caratteristiche della Z87-Deluxe.

Troviamo poi numerose opzioni anche riguardo al risparmio energetico, quali la possibilità di spegnere le porte SATA alle quali non è collegato alcun disco o di andare ad agire sul consumo energetico di CPU e altre periferiche collegate, così come le ventole per rendere il sistema più silenzioso o più performante nei periodi più caldi.

"La scheda dispone di un controller ASIC che permette al sistema di essere flashato anche senza una CPU, una GPU o RAM installati"

L'ASUS Z87-Deluxe Dual è equipaggiata con un BIOS AMI UEFI installato su una ROM da 64Mbit. Come tutte le schede madri ASUS, il chip può essere sostituito in caso di necessità, e in caso di un aggiornamento non riuscito è possibile ripristinare il BIOS a uno stato antecedente. Non è presente una ROM secondaria per il dual BIOS, piuttosto la scheda dispone di un controller ASIC (Application-Specific Integrated Circuit) che permette al sistema di essere flashato anche senza una CPU, una GPU o RAM installati. Può sembrare una funzione inutile ma nel caso di acquisto di una CPU con lo stesso socket e non supportata dalla scheda madre, ecco che il controller ASIC entra in gioco, così da poter aggiornare la scheda e renderlo compatibile avviando il sistema in tutta tranquillità.

Il BIOS è avviabile in una modalità rapida e una avanzata: in quella rapida è possibile con un semplice drag and drop selezionare l'ordine di boot della macchina e il profilo che più ci aggrada, tenendo in considerazione i tre parametri di base: silenziosità, prestazioni e consumi energetici. Inoltre sono visibili le temperature e i voltaggi della CPU e delle memorie installate.

Entrando in modalità avanzata si scoprono un' infinità di opzioni per CPU, GPU e RAM dove potremo andare a editare ogni singolo aspetto dedicato a voltaggi frequenze e monitorare le modifiche effettuate. Per comprendere la quantità di opzioni inserite ASUS ha creato una tab dove aggiungere le "preferite" come in un browser, per poter accedere più velocemente alle più utilizzate.

"La scheda è dotata di antenna Wi-Fi Dual Band, che permette di rendere il PC un HUB per lo streaming multimediale"

Il comparto audio è gestito da un chipset Realtek ALC1150 con qualità a 112dB SNR (Signal to Noise Ratio), mentre il segnale in uscita supporta lo standard DTS. Si tratta di un chipset a 8 canali in alta definizione con supporto al rilevamento dei jack inseriti, allo streaming multiplo di sorgenti differenti e alla gestione dell'audio protetto di alcuni Blu-ray. In pratica la riproduzione di contenuti audio, sia attraverso l'ascolto di CD che l'audio di gioco, è risultata impeccabile sia con collegate delle cuffie sia con un impianto 5.1.

Come spesso accade con le schede audio integrate, gli unici cali di prestazioni si sono ottenuti nella registrazione dell'audio attraverso il microfono di una cuffia ottenendo un suono più pulito ma dal volume basso o dal volume più elevato ma con alcune distorsioni. Nel caso la registrazione audio fosse una vostra priorità, fareste meglio a dotarvi di una scheda audio dedicata, mentre tutti gli altri utenti possono stare tranquilli: soprattutto in fase di riproduzione, l'impianto audio della ASUS Z87-Deluxe Dual non vi deluderà affatto.

5
Il contenuto della confezione di vendita include antenna wi-fi, cavi SATA, ponticello per lo SLI, connettori rapidi per i pannelli frontali del case, backplate, manuale e suite di utilizzo.

Come abbiamo già detto la scheda è dotata di un'antenna Wi-Fi Dual Band, che attraverso l'uso di uno specifico software progettato da ASUS, il Wi-Fi Go!, permette di rendere il PC un HUB per lo streaming multimediale, per l'accesso remoto e il trasferimento di file senza dover collegare le periferiche direttamente. Le funzionalità sono molte: Cloud Go, Remote Desktop, DLNA Media Hub, File Transfer, Smart Sensor Control, Remote Keyboard and Mouse e Capture and Send.

Cloud Go, ci permette di configurare un servizio di storage cloud come Dropbox, Google Drive e lo stesso servizio offerto da ASUS, in uno spazio unico e senza la necessità di installare software specifici. Remote Desktop consente, tramite un dispositivo mobile quale un tablet o uno smartphone, di visualizzare quanto è presente sul video del PC.

"Sul pannello posteriore trovano posto sei porte USB 3.0, quattro USB 2.0, due schede LAN, due connettori Wi-Fi, un'uscita ottica, sei jack audio, una porta HDMI, una DisplayPort e una mini-DisplayPort"

Tecnicamente sarebbe possibile effettuare lo streaming anche dei giochi ma la mancanza di periferiche di controllo e l'assenza di banda wireless lo rendono impossibile. È possibile collegarsi da un dispositivo connesso alla rete locale o attraverso una rete cellulare 3G/4G.

Il DLNA Media Hub permette di rendere il PC la sorgente di streaming di flussi multimediali verso dispositivi DLNA come TV, proiettori. Anche in questo caso i dispositivi mobili possono essere utilizzati come telecomandi per gestire le funzionalità da media center. Con il File Transfer è possibile trasferire file da tablet, telefoni, e-book da e verso il PC, mentre con lo Smart Sensor Control è possibile creare delle "gesture" attraverso l'uso del giroscopio dello smartphone per avviare un determinato programma o una determinata azione. Utile? No. Figo? Decisamente si.

4
Ecco il ricevitore NFC. È possibile utilizzare il la placchetta fornita o un qualunque altro strumento dotato di questa tecnologia, come gli ultimi smartphone, per impostare l'accesso al sistema, il trasferimento delle foto dal telefono e altre funzioni.

La funzione Remote Keyboard & Mouse permette di utilizzare il touchscreen di un tablet o smarphone come se fosse un mega touchpad da notebook e come tastiera remota, utile quando si usa il PC per lo streaming di contenuti multimediali su una TV, mentre Capture and Send, come si può intuire, permette di catturare degli screenshot e inviarli a un dispositivo Wi-Fi connesso. L'antenna Wi-Fi contiene anche il modulo bluetooth 4.0 per il collegamento e la sincronizzazione dei dispositivi mobili.

In conclusione, se siete intenzionati a upgradare il vostro PC, prendete in seria considerazione questo prodotto ASUS, in grado di offrire un'ampia gamma di feature particolari agli amanti dei PC superaccessoriati. La Z87-DELUXE è attualmente venduta a circa 250€, un prezzo sicuramente compensato dalla qualità produttiva, dalle opzioni offerte all'utente e dal corredo hardware in dotazione.

La certezza di utilizzare la questa scheda per molto tempo considerando i tre anni di garanzia e la sua qualità costruttiva, sono tuttavia la giustificazione migliore per un prezzo di listino che ad alcuni potrebbe sembrare troppo elevato. In quel caso è possibile scegliere la versione PRO in vendita a circa 180€; si perdono alcune funzionalità (NFC, una porta LAN e poco altro) ma si risparmiano 70€ da reinvestire in altri componenti.

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (17)

Riguardo l'autore

Marco Ballabio

Marco Ballabio

Redattore

Adepto spirituale del Pastore fin dai tempi di TGM, è sempre alla ricerca dell’ultimo pezzo per completare il suo PC definitivo. Impresa, come quella di Dylan Dog e del suo galeone, infinita.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloLa difficoltà nei videogiochi torna a far discutere - editoriale

Il selettore della difficoltà è veramente la soluzione a tutti i problemi?

Borderlands 3 contiene un easter egg dedicato a Futurama

I riferimenti alla cultura pop abbondano nel gioco.

World War Z: svelati i contenuti gratuiti della seconda stagione

Modalità orda, PvE cross-play e molto altro.

L'action strategico John Wick Hex ha una data di uscita per PC

Il gioco sarà disponibile in esclusiva su Epic Games Store.

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza