Parigi - Il mercato digitale è in continua espansione e Ubisoft, forte dei recenti successi di Far Cry 3 - Blood Dragon e Call of Juarez Gunslinger, non solo recita il ruolo di leader del settore, ma ha dirottato circa il 25% delle sue risorse nello sviluppo di nuovi giochi destinati a questa nicchia di mercato.

I primi risultati di questo investimento li abbiamo potuti vedere ai recenti Ubidays di Parigi, evento omnicomprensivo di tutto ciò che i prolifici studios francesi stanno sviluppando praticamente per tutte le macchine da gioco presenti sul mercato ora e nel prossimo futuro.

Si va, infatti, dal free to play per iOS al remake in HD per PS3 e Xbox 360, passando dalle nuove avventure che approderanno anche sulle console di nuova generazione. Il protagonista assoluto è stato l'UbiArt Framework, il motore grafico creato dal team di Michel Ancel per Rayman Origins e Legends, che si sta dimostrando uno strumento particolarmente flessibile e potente per creare esperienza bidimensionali dalla caratterizzazione grafica eccezionale.

Ecco una breve carrellata di tutto quello che abbiamo visto, ricordandovi che presto arriveranno diversi approfondimenti.

Child of Light

Partiamo dunque da Child of Light, interessante reinterpretazione in chiave occidentale dei classici giochi di ruolo giapponesi, con combattimenti istanziati a turni. L'ex creative director di Far Cry 3, Patrick Plourde, ha cambiato completamente registro per quest'avventura dai colori pastello e le struggenti melodie rigorosamente eseguite col pianoforte. Un'esperienza da vivere anche in compagnia di un amico, solo offline, che vede una ragazzina, Aurora, percorrere una landa incantata in compagnia di una sorta di fatina, Igniculus. Anche il gameplay è stato rivisto in chiave moderna, con diversi elementi in grado di influenzare direttamente lo svolgersi della battaglia, aumentando lo spessore tattico dell'esperienza.

Valiant Hearts - The Great War

Il secondo gioiellino sviluppato sfruttando l'UbiArt è Valiant Hearts - The Great War, una sorta di action/puzzle/platform bidimensionale nel quale rivivremo sei episodi ambientati durante la Prima Guerra Mondiale, con protagonisti alcuni personaggi coinvolti nel tremendo conflitto tra Germania e Francia. Il filo conduttore tra tutte queste storie sembra essere un simpatico cane che vi accompagnerà lungo tutta l'avventura aiutandovi persino a risolvere alcuni enigmi. Senza considerare che potrete anche coccolarlo accarezzando il mini touch screen posizionato sul DualShock 4.

"Child of Light reinterpreta in chiave occidentale gli JRPG, con combattimenti istanziati a turni"

Rayman Fiesta Run

Un altro dei punti focali di Ubisoft è quello di utilizzare i suoi brand più famosi come traino per esperienze anche piuttosto distanti da quella originale. È (in parte) il caso di Rayman Fiesta Run divertente platform disegnato per dispositivi dotati di touch screen. Il simpatico uomo melanzana correrà come un folle in livelli rigorosamente bidimensionali, ma sviluppati su diversi piani di parallasse. Compito del giocatore è quello di saltare e attaccare con tempismo in modo da evitare i molteplici ostacoli e nemici che incontrerà lungo il percorso e raccogliere tutte le monete sparse per il livello, in modo da sblocare nuovi poteri, abilità e mondi da visitare.

Rabbids Big Bang

Prendete Angry Birds Space, mischiatelo con tutta la follia dei Rabbids ed avrete Rabbids Big Bang, un divertente gioco per dispositivi mobile nel quale gli sviluppatori vi proporranno diversi rompicapo da risolvere giocando con la forza di gravità e alcuni divertenti poteri da affibbiare ai malefici conigli. Al posto della fionda avrete un Rabbids armato di mazza da baseball pronto a spedire uno sventurato collega nello spazio. Diverse abilità, come per esempio un jetpack, vi consentiranno di modificare la traiettoria del volo, in modo da recuperare tutte le monete sparse per il livello. Forse non originalissimo, ma la simpatia dei Rabbids potrebbe cambiare radicalmente i valori in gioco.

Trials Frontier

La nuova gallina dalle uova d'oro di Ubisoft sbarca su dispositivi mobile perdendo pochissimo della sua formula magica. Trials Frontier mantiene, infatti, inalterato il gameplay fatto di salti, acrobazie e atterraggi perfetti grazie ad un sistema di controllo semplice, ma molto preciso, grazie al quale gli sviluppatori possono pensare di disegnare tracciati dalla difficoltà infame, simile a quella saggiata su console e PC. Un sistema ruolistico con il quale migliorare la propria moto, il modello free-to-play e un editor di livelli dovrebbero rendere l'offerta ulteriormente appetibile.

"Trials Frontier mantiene inalterato il gameplay sui dispositivi mobile"

Panzer General Online

Il genere degli strategici a turni ha la pecca di essere poco sexy agli occhi dei giocatori meno esperti e scafati. Per questo motivo Blue Byte e Ubisoft hanno pensato di rivedere completamente la storica serie Panzer General in modo da offrire un'esperienza strategica profonda e tattica, ma in grado di consumarsi entro un numero ragionevole di minuti. Il risultato è un gioco che ibrida gli elementi dei giochi di carte collezionabili col rigoroso impianto strategico della serie, nel quale muovere le proprie pedine su scacchiere larghe tre linee e profonde una dozzina di caselle. Alla fine di ogni turno le unità avanzeranno obbligatoriamente di una posizione, costringendo i giocatori ad una condotta di gioco aggressiva e poco attendista che potrebbe rendere l'esperienza più dinamica e divertente.

Tom Clancy's Endwar Online

Endwar cambia sia piattaforma, sia modello economico, passando su PC e alla formula free-to-play. Endwar Online sfoggia un'interessante connubio tra uno strategico e un MOBA dove, al posto degli eroi, sarete voi a decidere che tipo di "minions" scagliare contro l'avversario. Ogni tipologia di mezzi è stata creata con un sistema carta-forbice-sasso in modo da costringere i giocatori a scegliere oculatamente i mezzi da utilizzare per raggiungere la base nemica e contrastare l'ondata nemica. Oltre ai combattimenti Endwar Online avrà una struttura di gioco particolarmente ricca, articolata tra battaglie offline fondamentali per espandere il proprio esercito e i classici scontri multigiocatore per accrescere la propria fama all'interno della community di gioco.

Just Dance 2014

All'interno degli Ubidays 2013 vi era, ovviamente, anche uno spazio dedicato a Just Dance 2014, il gioco campione di incassi del colosso francese. La formula è rimasta prevedibilmente invariata e porterà nelle vostre case una pletora di nuovi e vecchi successi tutti da ballare con strampalate coreografie. L'integrazione con i vari social media sarà ancora più forte che in passato e consentirà di caricare su Facebook e Twitter le vostre performance danzanti. Sempre che vogliate farvi prendere in giro da tutta la vostra lista amici, d'altra parte non tutti possono fregiarsi di essere il Kledi di Paderno Dugnano...

"Con Liberation HD gli utenti Xbox 360 e PS3 potranno mettere le mani sul piacevole spin-off uscito lo scorso anno su PS Vita"

Assassin's Creed Liberation HD

La saga degli assassini non poteva mancare anche a questi Ubidays. Con Assassin's Creed Liberation HD gli utenti Xbox 360 e PS3 potranno mettere le mani sul piacevole spin-off uscito lo scorso anno su PS Vita. Non si tratterà di un semplice porting in alta definizione quanto di una versione riveduta e corretta di Liberation che sfrutta la flessibilità dell'Anvil Engine per avere un comparto tecnico all'altezza dei nuovi hardware sui quali il gioco approderà e soprattutto beneficerà della profonda revisione delle meccaniche di gioco che gli sviluppatori hanno fatto ascoltando il feedback dei fan. Potrebbe dunque rivelarsi una buona occasione per fare la conoscenza di Aveline De Grandpré.

Assassin's Creed: Pirates

La grande novità del terzo capitolo di Assassin's Creed, che oltretutto diventerà cardine anche del quarto episodio, è rappresentata dai combattimenti navali. Ubisoft ha pensato dunque di estrapolarla dal gioco originale e costruirci intorno un'esperienza adatta ai dispositivi mobile. In Assassin's Creed: Pirates il protagonista sarà dunque il vostro vascello, da far crescere, migliorare e personalizzare, in modo da dominare tutti e sette i mari caraibici. Gli sviluppatori stanno oltretutto provando a sfruttare appieno la potenza dei dispositivi di fascia alta, cosa che sta portando Pirates ad essere uno dei giochi per iOS e Android più impressionanti dal punto di vista tecnico. Il modello full premium, con tanto di DLC futuri, dovrebbe garantire oltretutto un quantitativo di contenuti notevole sin dal lancio sul mercato.

Non potevano mancare anche The Mighty Quest for Epic Loot e Might&Magic: Duel of Champions (di cui abbiamo persino la review!), ma ormai questi due prodotti sono in fase avanzata di sviluppo e quindi vi rimandiamo ai più recenti articoli che abbiamo pubblicato su queste pagine per avere un'esauriente spiegazione di cosa offrono.

Discorso similare per gli attesi The Crew (https://www.eurogamer.it/articles/2013-08-28-videogiochi-the-crew-preview-anteprima-gamescom-2013_3) e Watch Dogs, presenti con le demo mostrate durante le recenti fiere e dunque già abbondantemente sviscerati nei nostri articoli.

Da quanto visto Ubisoft fa dannatamente sul serio anche sul mercato digitale con la letale combinazione di giochi che sfruttano le sue licenze più importanti, alcune novità particolarmente interessanti capaci di incuriosire anche il giocatore più smaliziato e una varietà di proposte notevoli che vanno dal J-RPG allo strategico a turni. Anche dal punto di vista economico il colosso francese si dimostra particolarmente flessibile, passando dal free-to-play al modello a pagamento con la stessa facilità, ma soprattutto evitando piuttosto abilmente di cascare nel tranello dei prodotti che ti costringono a pagare per vincere.

Senza dimenticare che a tutti questi prodotti verranno affiancate le solite produzione a tripla A, per completare un catalogo particolarmente solido.

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.