Indiegamer #52 - articolo

Ecco i giochi indie che verranno presentati alla Games Week.

Manca una settimana all'edizione 2013 della Games Week, la manifestazione milanese dedicata ai videogiochi nata nel 2011 e diventata ormai appuntamento fisso per gli appassionati del settore. Accanto ai titoli di maggior richiamo e alle attese console di nuova generazione, sarà presente anche uno spazio dedicato ai giochi indipendenti prodotti in Italia, organizzato dallo staff di IndieVault in collaborazione con AESVI4Developers.

In questi giorni è stato reso noto l'elenco dei titoli selezionati tra le numerose candidature, dieci titoli che saranno esposti nella sezione chiamata Games Week Indie. Vediamoli nel dettaglio.

forma.8 (MixedBag)

Dei MixedBag si era già parlato su IndieGamer a proposito di Futuridium, interessante freeware che omaggia gli arcade anni '80, ora disponibile anche in una versione aggiornata e corretta, ma sempre gratuita.

Con forma.8 prendono una direzione completamente diversa, passando dall'arcade puro all'action-adventure per dispositivi iOS, un titolo che, a detta degli stessi autori, vuole proporre un gioco "hardcore" su una piattaforma solitamente dominata dai cosiddetti casual game.

La grafica sarà essenziale ma curata, il gameplay ispirato dai classici metroidvania con esplorazione, power-up e tanti nemici, e il sistema di controllo sarà pensato espressamente per touch screen. L'uscita, la cui data non è ancora stata rivelata, è prevista unicamente su iOS ma non è escluso che in futuro possa arrivare anche altrove.

In Verbis Virtus (Indomitus Games)

In Verbis Virtus è un action-puzzle game in prima persona con ambientazione fantasy, la cui caratteristica distintiva è la necessità di usare la propria voce, attraverso il microfono, per lanciare gli incantesimi.

Nei panni di un mago rinchiuso in un pericoloso sotterraneo, si dovrà esplorare l'ambiente alla ricerca dei tomi su cui sono scritte le formule magiche, fondamentali per superare ostacoli, risolvere enigmi e difendersi dai nemici che infestano il dungeon.

Nato da un progetto universitario per il corso di Videogame Design and Programming del Politecnico di Milano, si è poi evoluto in un titolo più completo, basato sull'engine UDK e in arrivo per l'aprile del prossimo anno su PC Windows, anche se gli sviluppatori non escludono che possa giungere anche su altre piattaforme.

Per chi volesse provare con mano le idee dietro a In Verbis Virtus, può provare la demo in versione 0.2 scaricabile direttamente dal sito ufficiale, mentre su IndeGoGo è possibile dare il proprio contributo per sostenerne lo sviluppo.

The Town of Light (LKA.it)

Basato su eventi reali, The Town of Light è un videogioco esplorativo che racconta le vicende dei pazienti di un manicomio, rivivendone dolori, paure e sogni nei periodi più tristi e cupi delle loro vite. Una ricostruzione che si basa non solo su foto e visite al sanatorio, ormai abbandonato, che ha ispirato gli autori, ma anche su testimonianze dirette di ex infermieri, dottori e pazienti.

The Town of Light è sviluppato su Unity per PC Windows, Mac e Linux e prevede anche il supporto all'Oculus Rift. Nessuna informazione, invece , sulla possibile data d'uscita.

Woodle Tree (Chubby Pixel)

Woodle Tree è un platform dal particolare stile grafico che inevitabilmente deve qualcosa a Nintendo e ai suoi Super Mario in 3D, ma che propone anche delle idee originali. Come nella più classica delle storie, il nostro eroe, un ciocco di legno, dovrà salvare il mondo, attraversando sei livelli, accompagnato da alcune gocce d'acqua magica.

Il titolo è pensato per essere giocato da adulti e bambini e punta, stando alle parole degli autori, a "portare gioia negli animi." A differenza dei titoli citati in precedenza, Woodle Tree è già disponibile su Desura per soli €1,99, mentre chi preferisse vederlo su Steam può votarlo sull'apposita pagina di Greenlight.

Jake Jay Journey (Bad Jokes)

Jake Jay è uno scoiattolo che ha commesso l'errore di lasciar volar via il regalo per la sua amata e dovrà salire tra le nuvole per cercare di recuperarlo, destreggiandosi tra i tanti palloncini persi da tutti i bambini del mondo che affollano il cielo. Un puzzle game dedicato ai più piccoli con una grafica fumettosa e colorata.

Endless Boss Fight (White Milk Games)

Tutto ciò che c'è da sapere su Endless Boss Fight è racchiuso nel titolo: un unico, infinito combattimento contro un boss allo scopo di sopravvivergli il più a lungo possibile utilizzando bonus, combo e altro ancora per incrementare il proprio punteggio e migliorare di volta in volta il proprio top score.

Le musiche sono state affidate a Yugen Studio ed è possibile ascoltarle nell'apposita pagina su SoundCloud. Il gioco è in sviluppo per dispositivi iOS ma dovrebbe arrivare anche su Android.

Scintilla (Anemone Lab)

L'anno è il 1905 e la Lacia è minacciata da una serie di devastanti atti terroristici. Impersonando sia il detective che indaga sugli attentati che il colpevole, il giocatore è chiamato a svelare la storia attraverso i due punti di vista, in questa avventura grafica con visuale dall'alto sviluppata da Anemone Lab.

Scintilla è ambientato in un tempo alternativo in cui Edison non è mai esistito e la corrente elettrica alternata è l'unica conosciuta. Questo particolare, oltre a influenzare l'ambientazione, avrà ripercussioni anche sul gameplay ma gli autori non hanno voluto svelare ulteriori dettagli in merito.

Oltre ai classici elementi dell'avventura grafica saranno presenti anche caratteristiche action e stealth che daranno maggiore varietà al gameplay, e un sistema di interrogatori in cui si dovrà intuire se il sospettato mente o è sincero sulla base delle espressioni del volto, idea ripresa direttamente da L.A. Noire. Il gioco sarà diviso in tre capitoli, il primo dei quali dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno.

Avoid (48h Studio)

Arcade vecchio stampo, questo Avoid, in cui si comanda un veicolo futuristico su percorsi generati casualmente e ricchi di ostacoli. Che i coin-op di un tempo siano la principale fonte di ispirazione è evidente anche dallo scopo del gioco, che è di ottenere il punteggio più alto sulle classifiche, anche online, e sopravvivere il più a lungo possibile grazie ai propri riflessi e ai bonus sparsi lungo la strada. L'uscita è prevista per i primi mesi del prossimo anno su PC Windows e Mac insieme a dispositivi iOS e Android.

UFHO2 (Tiny Colossus)

UFHO2 è un gioco di strategia competitivo in cui fino a 4 giocatori si sfidano in arene che ricordano un gioco da tavolo, cercando di superare in astuzia gli avversari. Il multiplayer è sicuramente il piatto forte, sia in locale, con i contendenti che si alternano al mouse (o al toucscreen), sia attraverso internet, anche cross-platform tra giocatori Windows, Mac, Android e iOS.

Assieme alla modalità multigiocatore è previsto anche uno Story Mode in cui si dovranno visitare dieci diversi pianeti per un totale di oltre 30 scontri. UFHO è disponibile su Desura in versione Alpha al prezzo di €8,99.

SoccerSquare 2014 (SportSquare Games)

Si può riassumere SoccerSquare 2014 come una sorta di Football Manager in versione social da giocare online, previa registrazione sul sito ufficiale o connettendosi direttamente tramite il proprio account Facebook.

Come intuibile, si dovranno prendere le redini di una squadra gestendone le risorse economiche e umane, allenando i calciatori fino a farli diventare dei campioni e sfidare i propri amici in campionati e coppe in tempo reale, così da raggiungere il vertice della classifica.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Elio Cossu

Elio Cossu

Redattore

Morso da un C64 radioattivo in tenera etą, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza