Blizzard esclude il free-to-play per World of Warcraft

Lo studio californiano non va oltre la trial fino al livello 20.

Blizzard ha escluso il passaggio di World of Warcraft al modello di business del free-to-play.

Parlando con Eurogamer.net durante la BlizzCon 2013, il production director J Allen Brack ha spiegato che "non abbiamo realizzato il gioco per essere free-to-play" e che per un cambio "dovremmo rielaborarlo abbastanza significativamente".

E questo "non è qualcosa che stiamo considerando in questo momento".

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza